Bill Murray ha risposto alle accuse ricevute sul set di ‘Being Mortal’ | Rolling Stone Italia
Home Cinema & TV News

Bill Murray ha risposto alle accuse ricevute sul set di ‘Being Mortal’

La casa di produzione ha sospeso le riprese del film per “comportamento inappropriato” dell’attore. Che spiega: «Ho fatto una cosa che pensavo fosse divertente, ma non era così»

Foto: Mauro Fagiani/NurPhoto/Getty Images

Alcuni giorni fa la casa di produzione Searchlight Picturers ha sospeso le riprese del film Being Mortal a causa di Bill Murray, che è stato accusato da una collega di “comportamento inappropriato” e rischia l’esclusione dal progetto.

Ieri, durante un’intervista per CNBC, l’attore ha parlato per la prima volta di quello che è successo. Murray non è entrato nei dettagli, ma ha spiegato di aver avuto «una divergenza d’opinioni con una donna con cui stavo lavorando. Ho fatto una cosa che pensavo fosse divertente, ma non era così. La produzione voleva fare la cosa giusta, così hanno fermato le riprese per controllare e investigare su tutto».

Murray ha detto che è ancora in contatto con la donna e che spera possano risolvere il problema e tornare a lavorare insieme. «Stiamo parlando, cerchiamo di fare pace. Siamo due professionisti, apprezziamo uno il lavoro dell’altro. Ci stimiamo, credo. Se non riusciamo ad andare d’accordo, allora fare un film insieme non ha senso. [Questa situazione] è stata molto educativa per me. Da un paio di settimane non faccio altro che pensare a lei».

Al momento non sappiamo se Bill Murray tornerà a lavorare a Being Mortal o se verrà sostituito. Il film è il debutto alla regia di Aziz Ansari, tra i protagonisti insieme a Seth Rogan, ed è l’adattamento di un libro di Atul Gawande. Potete vedere qui sotto l’intervista completa a Murray.

Altre notizie su:  Bill Murray