Gli spazi di Rosa Romei si identificano negli oggetti che li occupano | Rolling Stone Italia