Home Black Camera Photo of the week

Il mondo attraverso un vetro

Con una foto che sembra scattata da un futuro possibile, lo street photographer newyorkese Sheldon Serkin ha provato a immaginare fino a che punto il distanziamento sociale ci separerà dal mondo esterno

“The world is outside” così cantava la band inglese Ghosts nel 2007. Questo ritornello oggi ci sembra anacronistico. A causa del Coronavirus, l’umanità intera ha dovuto inventarsi una realtà alternativa all’interno delle pareti domestiche.

Lo street photographer newyorkese Sheldon Serkin ci mostra un possibile futuro, qualcosa che non esiste ma che potrebbe facilmente realizzarsi. Nell’immagine vediamo alcuni bambini che esplorano il mondo circostante chiusi in capsule di vetro; guardando con occhi nuovi e curiosi il mondo di sempre che però sembra essere dimenticato. La fotografia, pur attingendo all’immaginario fantascientifico e futuristico, riesce a descrivere ed enfatizzare la costrizione in piccoli spazi, e le conseguenze che il distanziamento sociale causerà al nostro rapporto con l’ambiente e la natura.

Leggi anche