Home Black Camera Photo of the week

Il bacio di Wuhan

A causa dell'epidemia di coronavirus, molti luoghi pubblici sono stati chiusi e le festività nazionali annullate: nella foto della settimana, una coppia cerca di un po' di normalità

Foto: Kevin Frayer/Getty Images

Nello scatto di Kevin Frayer per Getty Images, una coppia cinese si saluta alla stazione dei treni, prima dell’inizio delle festività per il capodanno, scambiandosi effusioni incurante della mascherina protettiva. Il bacio è da sempre un elemento artistico, un topos attuale che l’arte è in grado di rendere eterno. Con la pittura – quello romantico e risorgimentale di Hayez, avanguardistico e dorato quello di Klimt – coi murales di Banksy e del muro di Berlino, e ovviamente, anche con la fotografia. Alcuni baci immortalati hanno fatto storia: quello di Doisneau che rende meraviglioso il quotidiano di fronte all’Hotel de la Ville, o quello di Times Square tra un marinaio e un’infermiera per celebrare la fine della seconda guerra mondiale. Altri sono politici, come il “riot Kiss” di una coppia distesa sull’asfalto di Vancouver.

Il bacio con la mascherina testimonia la ricerca dell’ordinario, nella straordinarietà di un’emergenza sanitaria. L’epidemia del nuovo coronavirus ha già fatto 81 vittime accertate, con quasi 3mila casi di contagio, sparsi in 12 paesi nel mondo. Partendo da Wuhan, la metropoli epicentro dell’influenza mortale, una zona del paese con 40milioni di persone è stata messa in quarantena, migliaia di stranieri sono stati evacuati dalla Cina con task force internazionali. La malattia ha causato la chiusura di molti luoghi e servizi pubblici, l’annullamento delle festività per l’ingresso dell’anno del Topo – animale che ci rimanda a ben altre epidemie di epoche lontane –  ed il crollo delle borse asiatiche. Una psicosi dai tratti quasi razzisti si sta diffondendo in giro per le città del mondo. In mezzo a questo marasma mondiale, due giovani si baciano prima di prendere il treno.

Leggi anche