Home Black Camera Photo of the week

Due settimane nell’America di George Floyd


Mentre la protesta di Black Lives Matter si allarga a tutto il mondo, quaranta città degli Stati Uniti sono sotto coprifuoco

Foto: Alex Wong/Getty Images

A due settimane dalla morte di George Floyd la protesta non si ferma e quaranta città americane sono costrette a mettersi in coprifuoco. La morte di un singolo innesca rabbia e violenza in coloro che per secoli sono stati vessati e umiliati. Succede sempre così: una sola morte, l’ultima goccia che innesca a catena un’intera serie di eventi e all’improvviso niente è più come prima. Il post Coronavirus sembra più complesso del virus stesso. In questa situazione l’odio razzista ha la strada spianata. Questa immagine è forse la più emblematica per raccontare le fiamme che stanno bruciando l’America.