Home Black Camera Mostre Fotografia

‘Le grand jeu’ di Henri Cartier-Bresson è in mostra a Venezia

A Palazzo Grassi una raccolta di quasi 400 immagini ripercorre la carriera del grande fotografo francese

Henri Cartier-Bresson, 'Simiane-la-Rotonde, France, 1969', épreuve gélatino-argentique de 1973 © Fondation Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos

Palazzo Grassi presenta Henri Cartier-Bresson. Le Grand Jeu, realizzata con la Bibliothèque nationale de France e in collaborazione con la Fondation Henri Cartier-Bresson.  Il progetto della mostra, ideato e coordinato da Matthieu Humery, mette a confronto lo sguardo di cinque curatori sull’opera di Cartier-Bresson (1908 – 2004), e in particolare sulla Master Collection, una selezione di 385 immagini che l’artista ha individuato agli inizi degli anni Settanta, su invito dei suoi amici collezionisti Jean e Dominique de Menil, come le più significative della sua opera.

La fotografa Annie Leibovitz, il regista Wim Wenders, lo scrittore Javier Cercas, la conservatrice e direttrice del dipartimento di Stampe e Fotografia della Bibliothèque nationale de France Sylvie Aubenas, il collezionista François Pinault, sono stati invitati a loro volta a scegliere ciascuno una cinquantina di immagini a partire dalla Master Collection originale, della quale esistono cinque esemplari. Attraverso la loro selezione, ognuno di loro condivide la propria visione personale della fotografia, e dell’opera di questo grande artista. Rinnovare e arricchire lo sguardo sull’opera di Henri Cartier-Bresson attraverso quello di cinque personalità diverse è la sfida del progetto espositivo Le Grand Jeu a Palazzo Grassi.

WEB

Leggi anche