‘Fotografare l’arte’: origini e sviluppi di una eccellenza della fotografia | Rolling Stone Italia

Home Black Camera Mostre Fotografia

‘Fotografare l’arte’: origini e sviluppi di una eccellenza della fotografia

Dal 3 settembre alla galleria Still di Milano 46 immagini descrivono i percorsi culturali attraversati da quattordici importanti fotografi che si sono posti la domanda del come fotografare l’arte

© Gabriele Basilico, 2007, Palazzo della Civiltà Italiana

Dal 3 settembre al 3 ottobre 2021, a Milano, presso la galleria Still, in via Zamenhof 11, con Fotografare l’arte, ci sarà l’occasione di approfondire l’inconsueto e originale tema della riproduzione fotografica dell’opera d’Arte, attraverso una mostra curata dalla storica dell’arte Eleonora Ballista in collaborazione con Denis Curti. Quarantasei immagini che descrivono i percorsi culturali attraversati da quattordici importanti fotografi che si sono posti la domanda del come fotografare l’arte. Fotografare l’arte mette in scena 46 opere straordinarie scelte tra i lavori di Aurelio Amendola, Piero Baguzzi, Maria Vittoria Backhaus, Gabriele Basilico, Elisabetta Catalano, Enrico Cattaneo, Carla Cerati, Franco Fontana, Piero Gemelli, Paolo Mussat Sartor, Giorgio Nimatallah, Efrem Raimondi e Giovanni Ricci. Presente all’esposizione, attraverso le sue pubblicazioni, anche Ugo Mulas e la sua illuminante visione a proposito del modo di fotografare/interpretare l’Arte. I suoi libri fotografici, in libera consultazione, vanno inoltre a impreziosire la già ricca proposta del bookshop all’interno della galleria.

 

Il legame tra arte e fotografia, il rapporto tra l’artista e il fotografo, che mette in gioco l’interpretazione dell’oggetto artistico da parte di entrambe, l’influenza dello stato delle cose culturali, sociali e politiche, costituiscono il quadro in cui la mostra si muove, con il complemento di due workshop: il primo  intitolato Il processo creativo: dietro le quinte dell’arte della fotografia, in programma 11 e 12 settembre e condotto dal fotografo Piero Gemelli, presente alla mostra con alcune sue opere. Il secondo, Pubblicare l’Arte, in programma per il 18 settembre, sarà condotto da Stefano Piantini, riconosciuta personalità nel mondo dell’editoria d’arte, in passato editore incaricato di Electa e di Skira.

La nuova libreria alla galleria STILL di Milano

 
Lo spazio Still non è semplicemente una galleria d’arte, è un laboratorio, una organizzazione fluida e agile, capace di progettare e operare nel mondo dell’arte contemporanea e della fotografia. Still organizza esposizioni taylor-made (dalla grande mostra alla mostra di studio) eventi, convegni, didattica, formazione, masterclass, workshop. Progetta e realizza libri e cataloghi d’arte; cura produzioni fotografiche e video di alta qualità. Il progetto Still Young è rivolto ai fotografi emergenti, mentre LEG (Limited Edition Gallery) è una piattaforma dedicata al mondo del collezionismo. In Galleria è disponibile un articolato bookshop, riservato, ovviamente, all’editoria fotografica, il visitatore potrà consultare (e acquistare) rari volumi in prima edizione. Dal 2014 Still ha realizzato oltre 30 mostre, collaborando con autori importanti, quali Maurizio Galimberti, Massimo Siragusa, Tarin, Francesco Cito e Ji Hyun Kwon.