'Dentro la prima Zona Rossa', una mostra racconta la storia di Codogno | Rolling Stone Italia

Home Black Camera Mostre Fotografia

‘Dentro la prima Zona Rossa’, una mostra racconta la storia di Codogno

Il progetto di Marzio Toniolo è un diario fotografico dei diversi paesi del lodigiano allo scoppio dell’emergenza COVID-19. La mostra è ospitata dall'EXMA di Cagliari

Dentro la prima Zona Rossa © Marzio Toniolo/Reuters

Apre il 9 marzo all’EXMA di Cagliari un diario fotografico dal centro della pandemia che porta, in prima nazionale, gli scatti realizzati da Marzio Toniolo a Codogno e in diversi paesi del lodigiano allo scoppio dell’emergenza COVID-19. Una scelta, quella del 9 marzo, tutt’altro che casuale: proprio in questa data, nel 2020, l’allora Primo Ministro Giuseppe Conte decise il primo lockdown generale in tutta Italia, comunicato in una diretta notturna su Facebook: l’Italia intera diventa “zona protetta”.

Dentro la prima Zona Rossa © Marzio Toniolo/Reuters

Simona Campus, direttrice artistica dell’EXMA ha parlato così della mostra: «Marzio Toniolo è parte di quella comunità di persone che, per prime e loro malgrado, hanno imparato il significato della parola lockdown, sperimentando sul campo i posti di blocco, le mascherine, le file in farmacia e l’assalto alla farina nei supermercati. Tutto questo è stato raccontato attraverso i suoi scatti, i primi in assoluto a documentare il diffondersi della pandemia nel mondo occidentale. Ora, a un anno di distanza, queste fotografie diventano una mostra che, accanto al dramma collettivo, testimonia gli aspetti più intimi, personali e familiari di questa strana guerra».

Dentro la prima Zona Rossa © Marzio Toniolo/Reuters

In mostra sono presenti ventiquattro immagini, selezionate tra le oltre duecento realizzate, che hanno fatto il giro del mondo attraverso le principali testate giornalistiche internazionali. «Quanto accaduto» – scrive Marzio Toniolo nella presentazione della mostra – «mi ha permesso di confrontarmi con le dinamiche alienanti, sospese e provanti dell’isolamento e della sofferenza e, per contrasto, con la naturale ricerca della vita; è il compendio in cui ho potuto sperimentare una condizione unica anche per la documentazione fotografica, diventando il testimone e corrispondente dalla prima zona rossa italiana».

Dentro la prima Zona Rossa © Marzio Toniolo/Reuters

Subito dopo la tappa di Cagliari, la mostra sarà presentata proprio a Codogno e successivamente al Museo Nazionale della Fotografia di Brescia. Il reportage ha vinto nel 2020 il 47° Premio Flaiano di Cinema Teatro Televisione, nella speciale categoria dedicata al giornalismo.

WEB
INSTAGRAM