Il libro dell’estate di Federico Arcangeli | Rolling Stone Italia

Home Black Camera Libri Fotografia

Il libro dell’estate di Federico Arcangeli

L’arredamento del salotto, con questo libro pubblicato da NFC Edizioni, sarà tutta un’altra cosa. E nel lungo inverno che ci attende vi ricorderà di quanto vi manca l’estate, che come ogni anno attendete e invocate

Cerchi l’estate tutto l’anno e alla fine eccola qua. Devastante questa dimensione climatica che decima il nostro guardaroba, che ci spoglia, ci fa sudare, ci fa stendere nudi sotto al sole, a cercare refrigerio tra le onde. Anche i più restii al contatto sociale, i taciturni, gli orsi da appartamento, sono spinti fuori dalle tane a cercare un po’ di fresco. E questa per un fotografo è la situazione perfetta, il momento che aspetta tutto l’anno. Le prede sono allo scoperto seminude, mostrate nella loro più totale fragilità. Un anno in paranoia per la dieta, la prova costume, il rimorso di non aver fatto moto e la scelta drastica di non andare al mare sono solo propositi che vanno a fumo, vanno a picco, scompaiono sciolti dal caldo degli attuali 40 gradi.

Luminous Phenomena Vol. 6, Federico Arcangeli, NFC Edizioni

Il fotografo è una specie di cacciatore seriale, capace di attendere mesi, di affrontare situazioni avverse, capace di avvicinarsi alla preda fino al limite e disposto anche ad essere scoperto. Perché in fotografia il coraggio paga sempre e il volume che Luminos Phenomena, collana d’arte imperdibile dell’editore riminese NFC Edizioni, ha dedicato a Federico Arcangeli ne è la prova. «The older i get the closer I get» (più invecchio e più gli vado vicino) è il motto di Bruce Gilden che svela il teorema di quello che amiamo della street photography.

Luminous Phenomena Vol. 6, Federico Arcangeli, NFC Edizioni

Senza scomodare i nomi sacri o le definizioni di cosa sia o meno la “street” (esiste? che roba è?) andiamo al punto: vogliamo vedere gli esseri umani più strambi e vogliamo viaggiare in mondi lontani dal nostro. Ecco il trigger che ha reso la fotografia la disciplina artistica più vivace del secolo. Arcangeli è noto a chi frequenta internet, a chi ama le foto in strada, a chi scatta in pellicola, a chi vorrebbe avere il coraggio di puntare l’obiettivo della macchina su chiunque ma non lo fa. Perché ci vogliono tante palle per far certe foto. Riprendo Gilden solo per un attimo sulla questione “avere le palle”: andatevi a cercare su YouTube il video in cui la gente in strada lo vuol menare e lui che gli urla in faccia: «Non rompetemi le palle con l’etica!». Uhh, che bellezza.

Luminous Phenomena Vol. 6, Federico Arcangeli, NFC Edizioni

Arcangeli si è guadagnato assolutamente l’attestato. Non solo perché ha dimostrato la sua tenacia ma per il set che ha scelto: la spiaggia. Fare foto in spiaggia credibili dopo che il mondo ha conosciuto il lavoro di Gilden su Coney Island e di Martin Parr è un’impresa. Non so spiegarlo meglio: è come presentarsi di fronte a Cracco con una rivisitazione della carbonara. Solo un pazzo lo farebbe. O un genio. Perché un classico della storia culinaria lo possono rivisitare solo quegli chef che hanno l’umiltà di rispettare i propri miti ma la sicurezza in se stessi per rischiare. Su cento carbonare revisitate state sicuri che 99 sono da buttare. Una sola e a volte nemmeno quella, ottengono il fatidico “sì” del giudice.

Luminous Phenomena Vol. 6, Federico Arcangeli, NFC Edizioni

Arcangeli si presenta di fronte ai grandi e ottiene il lasciapassare con delle foto sgranate in bianco e nero in quello che potrebbe essere il suolo lunare di qualche pianeta alieno. Zero menate, zero ricerca sociale, zero denuncia, solo tanto ritmo e l’entusiasmo bambinesco di portarsi a casa dei momenti eterni.  Ciccioni, vecchi, tette, capezzoli, uomini che spalmano la crema sui culoni delle mogli, vecchi in slip e deambulatore, castelli di sabbia brutti e gente che dorme sulla pensilina in ferro per salire in barca, tutto il repertorio voyeuristico di quello che amiamo sbirciare al caldo accecante della spiaggia è qui nero su bianco, in un libriccino formato A6 che fa la sua porca figura. Giri una pagina e zac becchi un grande scatto, ne giri un altra e diobono ne becchi un altro. Non è cosa comune.

Luminous Phenomena Vol. 6, Federico Arcangeli, NFC Edizioni

Costa 48 euro e li vale tutti, il doppio se lo volete con una foto numerata e firmata. L’arredamento del salotto, con quella incorniciata, sarà tutta un’altra cosa. E nel lungo inverno che ci attende vi ricorderà di quanto vi manca l’estate, che come ogni anno invocate e aspettate e che come anno quando arriva, vi costringe a cercare riparo all’ombra di qualcosa. Sappiate che potrete salvarvi dal sole, ma per fortuna non dall’occhio di un grande fotografo.