Home Black Camera Events

Scopriamo insieme la giuria del concorso fotografico Fuori Fuoco Moak

La settima edizione del festival promosso da Caffé Moak presenta molte novità interessanti e una giuria di professionisti dell'immagine. Per partecipare, inventate un mini reportage

La cartolina dell'edizione 2020

Il concorso Fuori Fuoco Moak promosso da Caffè Moak, con il supporto organizzativo di Still Love, è arrivato alla sua settima edizione. Aperto a tutti i fotografi, professionisti e amatori, chiama gli artisti a raccontare una storia o realizzare un mini-reportage attraverso una sequenza di 3 immagini che facciano riferimento al mondo del caffè. Per partecipare c’è tempo fino al 15 ottobre 2020, data entro cui inviare una sequenza di tre scatti. Le fotografie inviate saranno valutate da una giuria di esperti e professionisti del mondo della fotografia. Andiamo a conoscerli da vicino.

Denis Curti – Presidente Giuria

Direttore artistico della Casa dei Tre Oci di Venezia, direttore artistico del Festival di Fotografia di Capri e del SI FEST di Savignano.
Fondatore, oggi supervisor, del Master post universitario di Fotografia realizzato in collaborazione con NABA e Fondazione FORMA.
Dal 2005 al 2014 direttore di Contrasto – Milano e vicepresidente della Fondazione Forma a Milano.
Per oltre 15 anni giornalista e critico fotografico per le pagine di Vivimilano e Corriere della Sera. Esperto del mercato del collezionismo legato alla fotografia, negli anni 2002-2003 curatore delle prime aste fotografiche di Sotheby’s a Milano.
Curatore di mostre e rassegne fotografiche e autore di diversi libri sulla fotografia.

Benedetta Donato

Curatrice indipendente, membro del CdA della Fondazione Romano Cagnoni. Nel 2010 viene inserita all’interno della lista dei Consulenti Esperti dell’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione del MIBACT. Dal 2012 è membro di Progetto Donne e Futuro, per cui rappresenta la sezione Donne e Arte. In collaborazione con Giart ha curato mostre e pubblicazioni del fotografo Maurizio Galimberti.
In occasione di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, ha ideato e curato la rassegna #18ESPLORAZIONI presso Église, centro per la cultura visiva. Ha curato le pubblicazioni di Francesco Faraci, Malacarne (2016), Giuseppe Mastromatteo Humanscape, (2018), Nicola Tanzini TokyoTsukiji (2018), Alberto Gandolfo, Quello che resta (2019).
Lettore portfolio e membro di giurie nazionali ed internazionali, firma la rubrica Grand Photo Tour per Il Fotografo.

Nikos Economopoulos


È nato in Grecia, studia legge a Parma e lavora come giornalista. Nel 1988 realizza dei reportage in Grecia e in Turchia, abbandonando il giornalismo scritto in favore della fotografia. Entra in Magnum nel 1990. Le sue immagini sono pubblicate su giornali e riviste in tutto il mondo. Con il reportage sui Balcani vince il Mother Jones Award (San Francisco, CA). Il suo libro In The Balkans viene pubblicato nel 1995 a New York (Abrams) e ad Atene. Negli anni ’90 incomincia un reportage sui luoghi di confine, sulle migrazioni di massa dal Kosovo e sulle minoranze etniche nella città di Roma. Nel 2000 l’Università dell’Egeo di Atene gli commissiona un libro che racconta la vita nelle isole greche. Il suo lungo progetto sulla Turchia viene premiato con l’Abdi Ipektsi Award (2001), per la pace e la fratellanza tra il popolo greco e quello turco. Attualmente si dedica all’organizzazione di workshop in giro per il mondo.

Sebastiano Leddi

Editore indipendente, vive e lavora a Milano. Si forma alla Scuola Civica Di Cinema, Televisione e Nuovi Media nei primi anni 2000. Realizza videoclip musicali, cortometraggi e documentari. Firma in qualità di light designer la mostra site specific di Anish Kapoor “Dirty Corner”. Organizzatore di eventi, costruisce un’ampia rete di relazioni con il mondo della moda e della musica. Nel 2012 collabora con una tra le principali agenzie di rappresentanza per fotografi, la società americana Management+Artists organizzando shooting in giro per il mondo per alcuni tra i maggiori brand di moda italiani. Nel 2017 apre la sua società di consulenza, la Leddi S.r.l. e continua a lavorare con brand e agenzie tra set fotografici e organizzazione di eventi. Nel 2019 dà vita a Perimetro, un community magazine che racconta la città di Milano attraverso il linguaggio dell’immagine.

Marco Lentini

Dopo un’esperienza a Milano ritorna in Sicilia dove vive e lavora dal 2004 come grafico professionista. Dal 2008 è responsabile della comunicazione di Caffè Moak, anno in cui collabora con lo studio Noorda per il redesign del nuovo marchio e del sistema d’identità. Fonda insieme al gruppo marketing For[me]moak, un’agenzia di comunicazione interna che si occupa di ricerca e design e di cui è art director. Ritenendo indispensabile l’uso della fotografia nella comunicazione visiva, nel 2014 crea e lancia insieme al team creativo il concorso fotografico internazionale Fuori Fuoco. Nel 2017, nell’ottica di promuovere la qualità e la ricerca dei progetti di comunicazione visiva legati al territorio, indice con Moak insieme a Abadir e Aiap il concorso Sicilia Felicissima. È co-fondatore di Afterstudio, collettivo di freelances che, operando nelle arti visive, sviluppa progetti rivolti ad aziende, enti e associazioni. Collabora con AIAP e ADI. Dal 2010 è socio professionista AIAP, dal 2017 è socio professionista ADCI.

Barbara Silbe

vive e lavora a Milano. E’giornalista, fotografa e photo editor. Co-fondatrice e direttore responsabile della rivista di cultura visuale EyesOpen! Magazine, scrive di cultura, fotografia, tecnologia e turismo anche per il quotidiano Il Giornale, per i mensili Style, Il Fotografo, Auto Italiana, Arbiter e per altre testate. Insegna, cura mostre ed eventi, partecipata a numerose giurie di premi fotografici nazionali e internazionali. Ha studiato lingue e letteratura, ma la fotografia l’ha rapita per sempre. Il suo blog Nella splendida cornice è ospitato sul sito del quotidiano Il Giornale.