Home Black Camera Events

La fotografia solidale di Maurizio Galimberti

Acquistando un'immagine si può sostenere il progetto “Smart Clown” dell’Associazione Veronica Sacchi e aiutare tanti bambini ospedalizzati e in difficoltà

L’instant artist Maurizio Galimberti è al lavoro anche in questo difficile momento di distanziamento sociale, ed è proprio in questa condizione obbligata, quella di dover restare a casa, che un vero talento dimostra di essere tale. E allora si scopre che per fare buone fotografie non è sempre necessario attraversare il mondo. Le stanze della propria casa, gli oggetti che si vedono tutti i giorni, i mobili, le lampade e le finestre diventano l’occasione per mettere a fuoco uno sguardo d’artista unico e originale.

Ogni giorno l’Associazione Veronica Sacchi porta sorrisi a bambini in ospedale, anziani soli o non autosufficienti, persone con disabilità intellettiva o disabilità motorie e chiunque vive un momento di malattia, sofferenza o disagio. I giovani volontari portano la clownterapia all’interno delle strutture sanitarie di Milano, Lecco e provincia, come l’Ospedale Buzzi e l’Ospedale Manzoni o il reparto di oncologia dell’Ospedale Pini.

Maurizio Galimberti ha deciso di donare alcune delle sue fotografie per finanziare l’impegno dell’Associazione Veronica Sacchi nel raggiungere pazienti ricoverati e personale medico-sanitario, nonostante l’impossibilità di recarsi fisicamente in  ospedale. I fondi raccolti serviranno a dotare l’associazione di tutti i mezzi tecnologici e delle competenze necessarie a registrare o incontrare in dirette video chi più ha bisogno di un sorriso. I volontari non si fermeranno anche grazie all’arte.

Vuoi acquistare le fotografie di Maurizio Galimberti per sostenere l’Associazione Veronica Sacchi? Clicca qui.

Altre notizie su:  maurizio galimberti