Home Black Camera Events

La Casa dei Tre Oci di Venezia lancia una serie di workshop online

In attesa di riaprire la mostra dedicata a Jacques-Henri Lartigue, la sede espositiva nel cuore della Giudecca propone una serie d’iniziative online dedicate alla fotografia

La Casa dei Tre Oci, nel cuore della Giudecca © Luca Zanon

3 workshop e 1 webinar tematici via web, che consentiranno a quanti amano e praticano questa particolare forma espressiva di mantenere un costante contatto col mondo della fotografia grazie all’intervento di alcuni dei suoi maggiori esponenti e delle letture portfolio tenute da Denis Curti, direttore artistico dello spazio storico veneziano. 
Il ciclo didattico si svolgerà in diretta web attraverso una piattaforma digitale e al termine dei workshop i partecipanti avranno la possibilità di sottoporre ad analisi le proprie fotografie.
 
 
Il primo appuntamento è con Denis Curti – sabato 13 e domenica 14 giugno, dalle 15.00 alle 17.00 – dal titolo Il collezionismo fotografico. Il seminario offrirà una panoramica sul mondo del collezionismo, affrontando temi di natura storica, sociale e culturale. Un’ampia parte sarà poi dedicata a un focus di carattere pratico, pensato per chi voglia iniziare a muoversi o eventualmente inserirsi all’interno del mercato della fotografia: conoscere e individuare le gallerie di riferimento, le pubblicazioni da consultare, le fiere irrinunciabili, i critici e i curatori da seguire.
 
Sabato 20 e 27 giugno, dalle 15.00 alle 17.00, sarà la volta del fotografo Giorgio Galimberti che analizzerà La Street Photography. Si partirà con una lezione teorica sulla fotografia di strada, tentando di capire quale sia il comportamento migliore da tenere in strada, quale approccio preferire con le persone, come esercitare l’istinto e l’azione in tempi strettissimi e infine come imparare a scegliere i personaggi o le situazioni che meglio interagiscono con l’ambiente urbano. I partecipanti saranno infine invitati a fotografare il loro tragitto abituale e quotidiano e a selezionare tre immagini che verranno esaminate e commentate nel corso del secondo incontro.
 
Dare-Avere: la dinamica del ritratto è il titolo del workshop di Toni Thorimbert, uno dei più apprezzati fotografi ritrattisti, in calendario sabato 4 e 11 luglio, dalle 15.00 alle 16.30. Nell’arco della sua carriera Toni Thorimbert ha ritratto moltissime persone e ogni scatto è stato, prima ancora di trasformarsi in una fotografia, una vera e propria esperienza condivisa. Da qui deriva il titolo di questo workshop: realizzare un ritratto significa saper entrare in relazione con la persona che si vuole fotografare, il “ritratto è dare, non prendere”. Il corso prevede una prima parte teorica, attraverso l’esempio di alcuni ritratti del docente, per poi passare a quella in cui i partecipanti potranno presentare e far analizzare i loro lavori realizzati nel frattempo.
 
Chiude il ciclo il webinar di Vittorio Scanferla, docente-formatore, libraio e importante collezionista di fotolibri, dal titolo La storia del fotolibro: dal fotodinamismo futurista al Viaggio in Italia di Luigi Ghirri, sabato 18 e domenica 19 luglio, dalle 15.00 alle 17.00. Vittorio Scanferla ripercorrerà la storia del fotolibro, dai primi esempi realizzati da William Fox Talbot nel 1844 a oggi, coinvolgendo la storia della fotografia italiana e i suoi legami e rapporti internazionali. In particolare, si concentrerà sulla presentazione in originale dei più importanti fotolibri della storia della fotografia, strumenti insostituibili per il lavoro di ogni fotografo, ma anche fonti preziose per tutti gli appassionati.
 
La prenotazione è obbligatoria con un minimo di 12 e fino a un massimo di 20 partecipanti, inviando una mail a: booktreoci@gmail.com. Il costo è di € 100 a persona per i workshop, € 80 per il webinar.
 
Per informazioni:
tel 041.24.12.332