Home Black Camera Events

Un weekend di fotografia con il Premio Arturo Ghergo

Dal 25 al 27 settembre seminari, letture portfolio, incontri con gli autori e la premiazione alla carriera di Toni Thorimbert e al giovane talento Monia Marchionni

Entra nel vivo il Premio Arturo Ghergo a Montefano, con il clou di domenica 26 settembre, giorno della premiazione alla carriera di Toni Thorimbert e al giovane talento Monia Marchionni. In questa quinta edizione la commissione del Premio composta da Denis Curti, curatore artistico, Cristina Ghergo, fotografa professionista e figlia di Arturo Ghergo, Pasquale Pozzessere, regista, ha conferito a Toni Thorimbert, reporter, ritrattista, art director e fotografo di moda, il premio alla carriera, «per la sua capacità di porre l’universo umano al centro di tutta la sua ricerca artistica. Per aver saputo innovare il vocabolario contemporaneo della fotografia, per aver portato, all’interno del mondo della fotografia pubblicitaria e di moda, una narrazione reportagistica del tutto personale». Thorimbert entra così nella rosa dei maestri italiani insigniti del Premio Ghergo alla carriera nelle edizioni precedenti: Ferdinando Scianna, Maurizio Galimberti, Piero Gemelli e Giovanni Gastel.

Toni Thorimbert ritratto da Giovanni Gastel, 2019 © Giovanni Gastel

Il Premio giovani 2020 va invece alla marchigiana Monia Marchionni, con il lavoro Primo amore, dedicato alla sua città natale Porto San Giorgio. Un lavoro che la giuria definisce «di notevole impatto visivo» e dotato di «coerenza stilistica espressa con grande semplicità», composto da «scene visive rivelatrici di una narrazione intima ma sempre in relazione con gli altri».

Il 25 settembre alle 17, nel teatro La Rondinella di Montefano, è in programma un seminario sul collezionismo fotografico a cura di Denis Curti, che proporrà la lettura di 10 immagini che hanno contribuito a costruire l’identità della storia della fotografia. A seguire un intenso programma dedicato al collezionismo e alle regole che definiscono un mercato in costante crescita. Ogni partecipante avrà la possibilità di sottoporre ad analisi le proprie fotografie. Il 26 settembre giornata centrale del Premio, nello scenario del teatro La Rondinella, sono in programma le letture portfolio live dalle 9. A seguire, alle 12, la premiazione dei migliori autori Fiaf Marche 2020 alla presenza della giuria finale composta da Denis Curti, Lorenzo Cicconi Massi, fotografo professionista e Teofilo Celani presidente Fiaf Marche , a seguire l’inaugurazione della mostra a cielo aperto per le vie del paese di Alessandro Scattolini e Matteo Natalucci con diretta su Youtube e Facebook. Alle 16 l’esposizione dei lavori prodotti dai partecipanti dei laboratori Ghergo Kids. Alle 17, il momento principale della giornata, visibile anche in streaming su Youtube e Facebook con la premiazione e lectio magistralis di Toni Thorimbert e di Monia Marchionni. Subito dopo, nello Spazio Ghergo, l’inaugurazione della mostra con le opere dei premiati, che rimarrà aperta dal 26 settembre al 6 dicembre nei fine settimana.

Anche domenica 27 settembre sarà una giornata ricca di eventi, tra workshop e appuntamenti dedicati alla fotografia.
A causa delle restrizioni imposte dalla pandemia di coronavirus, è necessario prenotarsi per partecipare agli appuntamenti in programma, inviando una mail all’indirizzoeffettoghergo@gmail.com.

WEB