Max Gazzè | Rolling Stone Italia

Artista / Max Gazzè

Biografia Max Gazzè

Massimiliano Gazzè, meglio noto come Max Gazzè, è un cantautore di Roma, dove è nato il 6 luglio 1967. Cresce a Bruxelles, dove la famiglia si trasferisce quando Gazzè è adolescente. È nella capitale belga che, dopo aver studiato in Italia pianoforte e basso, inizia a suonare in giro per locali. In quegli anni Max porta la sua musica, nata tra le fila della jazz band inglese 4 Play 4 della quale fa parte, anche in Francia e nei Paesi Bassi.

Gazzé inaugura gli anni Novanta rientrando nella Capitale, dove collabora con altri artisti della città come, tra gli altri, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri, che saranno suoi compagni d’avventura in numerose occasioni.

Nel 1996 esce il debutto discografico Contro un’onda del mare. Due anni dopo Max pubblica invece il suo album più noto, La favola di Adamo ed Eva. Il disco, nato dalla collaborazione che si protrarrà negli anni con il fratello Francesco Gazzè, contiene alcune delle canzoni più amate dell’artista romano come Cara Valentina, La favola di Adamo ed Eva e Vento d’estate. Nell’edizione ampliata del disco farà la sua comparsa anche il brano Una musica può fare, presentato da Gazzè al Festival di Sanremo del 1999.

Gazzè torna all’Ariston anche nel 2000, gareggiando alla 50esima edizione della kermesse con la canzone Il timido ubriaco. Nello stesso anno pubblica la sua terza prova di studio, intitolata Max Gazzè, lanciata proprio dal brano presentato a Sanremo.

L’anno successivo pubblica un nuovo album a quattro mani con il fratello Francesco, Ognuno fa quello che gli pare?, che coinvolge, tra gli altri, anche la collega e amica Carmen Consoli.

Nel 2004 i tempi sono maturi per il quinto album, intitolato Un giorno, mentre l’anno successivo esce la raccolta Raduni 1995-2005, doppiata nel 2007 con il nuovo best of The Best of Platinum. Gli anni che seguono sono densi di collaborazioni internazionali – con Stewart Copeland dei Police – e con i colleghi Daniele Silvestri, Marina Rei e Paola Turci.

Al 58esimo Festival di Sanremo Gazzè presenta Il solito sesso, che anticipa il sesto album Tra l’aratro e la radio, uscito nel 2008.

Quindi?, la settima prova di studio del cantautore, arriva due anni dopo, nel 2010. Nello stesso anno recita nel film di Rocco Papaleo Basilicata coast to coast, partecipando anche alla composizione della colonna sonora della pellicola con il brano Mentre dormi. La canzone riceve il premio di “miglior canzone originale” ai David di Donatello del 2011.

Anche nel 2012 Max Gazzè partecipa al Festival di Sanremo, dove presenta il brano – in duetto con Dolcenera – Ci vediamo a casa. L’anno successivo porta al Festival I tuoi maledettissimi impegni e Sotto casa. A ridosso della kermesse Max pubblica anche il suo nuovo album Sotto casa.

L’amicizia tra i romani Gazzè, Silvestri e Fabi nel 2014 prende la forma di un supergruppo che lo stesso anno pubblica l’album Il padrone della festa, anticipato dai singoli Life Is Sweet e L’amore non esiste e promosso con un tour tra l’Italia e l’Europa.

Nell’ottobre 2015 esce il nono album di inediti, Maximilian, lanciato dal brano La vita com’è. Dal disco vengono estratti anche i singoli Mille volte ancora, Ti sembra normale e Teresa.

Corre l’anno 2018 e Gazzè presenta al Festival La leggenda di Cristalda e Pizzomunno, che si aggiudica il Premio Giancarlo Bigazzi alla miglior composizione.

Nel 2021 Gazzè porta al Festival, giunto alla 71esima edizione, il brano Il farmacista, insieme alla Trifluoperazina Monstery Band.

Discografia

  • Contro un’onda del mare (1996)
  • La favola di Adamo ed Eva (1998)
  • Max Gazzè (2000)
  • Ognuno fa quello che gli pare? (2001)
  • Un giorno (2004)
  • Tra l’aratro e la radio (2008)
  • Quindi? (2010)
  • Sotto casa (2013)
  • Maximilian (2015)
  • Alchemaya (2018)