Artista / Irene Grandi

  • Nascita
    6 dicembre 1969

Biografia Irene Grandi

Irene Grandi nasce a Firenze nel 1969. Inizia a fare musica alla fine degli anni ’80 esibendosi con vari gruppi, anche con Stefano Bollani, e facendo da corista. Esordisce nel 1993 con il singolo Un motivo maledetto presentato a Sanremo Giovani. L’anno dopo torna nelle nuove proposte con Fuori, contenuta nell’album di debutto Irene Grandi. Affiancata dal paroliere Telonio, diventa un nome popolare grazie al secondo album In vacanza da una vita. Il disco esce nel 1995 e contiene due canzoni scritte da Pino Daniele e Jovanotti. Che vita è, dall’album del 1997 Per fortuna purtroppo, è un nuovo successo.

 

Nel 2000 Grandi arriva seconda a Sanremo con La tua ragazza sempre scritta da Vasco Rossi e Gaetano Curreri. La canzone viene inserita nella riedizione del terzo album Verde rosso e blu. La cantante è al Pavarotti & Friends e all’Heineken Jammin’ Festival del 2001, al concertone del 1° maggio del 2002. Nell’album del 2003 Prima di partire, composto all’Isola d’Elba con una delle sue prime band, i Kinoppi, si rinnova il sodalizio con Curreri e Rossi, che la vuole ad aprire alcuni suoi concerti estivi.

 

È il periodo di massimo successo di Irene Grandi a cui nel 2004 viene affidata la conduzione del Festivalbar. Nel 2005, dopo avere pubblicato Indelebile, appare al Live 8 al Circo Massimo di Roma. La prima parte della sua carriera si chiude con l’antologia Irenegrandi.hits, doppio album contenente l’inedita Bruci la città scritta da Francesco Bianconi dei Baustelle e inspiegabilmente scartata da Sanremo. Sarà una delle sue hit maggiori.

 

Nel giro di due anni pubblica l’autobiografia Diario di una cattiva ragazza e il disco natalizio Canzoni per Natale in cui duetta con Alessandro Gassman, oltre a partecipare al concerto benefico Amiche per l’Abruzzo. Nel 2010 torna a Sanremo con La cometa di Halley, altro grande successo. È tratto da Alle porte del sogno, il primo album in cui la cantante è co-autrice di quasi tutti i pezzi. Due anni dopo riallaccia la collaborazione con Stefano Bollani, diventato nel frattempo un grande jazzista, in un album e tour.

 

Nel 2015 è di nuovo a Sanremo con Un vento senza nome, tratto dall’album omonimo, cui segue nel 2018 Lungoviaggio. Nel 2019 celebra i venticinque anni di carriera con l’antologia Grandissimo contenente cinque inediti e vari duetti, anche con Levante, Carmen Consoli, Loredana Berté.  Il disco viene riedito nel 2020 con l’aggiunta di Finalmente io, nuova composizione di Rossi e Curreri che la cantante fiorentina porta a Sanremo.

Discografia

  • Irene Grandi (1994)
  • In vacanza da una vita (1995)
  • Per fortuna purtroppo (1997)
  • Verde rosso e blu (1999)
  • Prima di partire (2003)
  • Indelebile (2005)
  • Canzoni per Natale (2008)
  • Alle porte del sogno (2010)
  • Irene Grandi & Stefano Bollani (2012)
  • Un vento senza nome (2015)
  • Lungoviaggio (2018)
  • Grandissimo (2019)