Home Arcade News

Xiaomeng “VKLiooon” Li è la prima Campionessa del mondo di HearthStone

La pro-player cinese ha scritto una pagina di storia dell’eSport sbattendo in faccia la sua vittoria nelle Grandmasters Global Finals a tutti quelli che avevano dubitato di lei

Originaria della regione cinese del Xinjiang, Li si è divisa tra gli studi in legge e la passione per Hearthstone. Ora la sua vita sarà dedicata all’eSport professionistico.

Anche quello degli eSport non è un mondo facile per le donne, non giriamoci intorno. Dai preconcetti alle molestie, fino a un indiscutibile divario tra i compensi percepiti dagli atleti rispetto alle loro colleghe, ovviamente a sfavore di quest’ultime, farsi strada per una pro-player diventa una sfida sociale, prima che sportiva. Purtroppo, vale sempre la massima di Charlotte Whitton per la quale una donna deve lavorare il doppio degli uomini per essere giudicata brava la metà, perché è esattamente quello che è successo a Xiaomeng “VKLiooon” Li, giovane atleta del team Valiant Knighthood. Lo scorso weekend, durante le Global Finals di Hearthstone, VKLiooon ha letteralmente spazzato via in finale il suo avversario Brian “Bloodyface” Eason vincendo con un rapidissimo 3 a 0, diventando così la prima campionessa del mondo di Hearthstone nonché la prima donna a vincere un trofeo alla Blizzcon. E si è anche portata a casa un premio in denaro di 200 mila dollari.

Salita sul palco a ritirare l’ambito trofeo, la ventitreenne si è lasciata andare all’emozione dedicando la vittoria alle altre colleghe giocatrici, che come lei spesso si sono sentite dire che quello degli eSport non è “posto per loro”. “Questo è il modo migliore per rispondere a tutti quelli che hanno dubitato di me solo perché sono una ragazza. È la prova che possiamo essere delle eccezionali pro-player esattamente come i ragazzi”, ha commentato.

Dopo le polemiche degli scorsi giorni, finalmente si torna a parlare della scena competitiva di Hearthstone per qualcosa di positivo.

Leggi anche