Xbox Scarlett e PS5 non possono puntare sulle sole esclusive | Rolling Stone Italia

Home Arcade News

Xbox Scarlett e PS5 non possono puntare sulle sole esclusive

Secondo il presidente di Inti Creates le nuove console devono seguire l'esempio di Nintendo Switch e offrire qualcosa di nuovo per farcela

Xbox Scarlett è attesa per la stagione festiva del 2020, ancora non si sanno dettagli precisi invece per PS5.

Le nuove console in arrivo il prossimo anno non se la passeranno bene secondo il presidente di Inti Creates, Takuya Aizu. Il problema starebbe nel fatto che sembrano solo puntare sui giochi che offriranno in esclusiva, e questo oggi non basta più, soprattutto perché il più delle volte si tratta solo di accordi temporanei. “Penso che sarà difficile [per le nuove console] perché le esclusive stanno morendo – ha dichiarato a VGC – Ci sono molti giochi che escono su più console e anche se non lo fanno inizialmente, alla fine vengono portati su altre piattaforme. Così, quando le compagnie lanciano una nuova macchina, credo che una delle cose più importanti sia il numero di esclusive che possono presentare al lancio, perché se non ne hanno penso che sia piuttosto probabile che non vada bene”.

Ha inoltre aggiunto che Nintendo Switch ha ormai stabilito un precedente proponendo qualcosa che le altre console non hanno mai fatto: “Quindi, qualsiasi sia il tipo di offerta di queste nuove macchine, dovranno garantire un tipo di esperienza unica che si possa avere solo comprandole […] Questo tipo di unicità oggi è più importante che mai”.

Inti Creates è lo studio formato da ex membri di Capcom ed ha lavorato su molti titoli della serie Mega Man.

Altre notizie su:  playstation ps5 scarlett xbox