Home Arcade News

Un programmatore misterioso ha fatto Mario 64 per PC

Spunta fuori una perfetta conversione per PC del celebre platform di Nintendo: non serve l'emulatore ed è fatta benissimo

Mario 64? Sì, ma nella versione PC, che sfrutta le DirectX.

Se non fosse illegale, sarebbe da scovarne l’autore e dargli un premio. Perché la verità è che un abile e misterioso programmatore è stato in grado di convertire il capolavoro Mario 64 dalla vecchia console Nintendo 64 al PC. E come ci è riuscito?

Con grande competenza tecnica e sfruttando le note librerie grafiche DirectX, che gli hanno consentito di realizzare il gioco senza aver bisogno di alcun emulatore. Un gioiellino, insomma, impreziosito dalla possibilità di giocare alla risoluzione preferita, anche ben più alta di quella originale, e una fluidità che dà nuova linfa a questo capolavoro, uscito nel 1996. Ciò che rende ancora più speciale questa operazione è il fatto che il gioco è spuntato fuori dal nulla, senza alcun annuncio, diario di sviluppo o altro. Di punto in bianco, sono comparsi in Rete i file necessari per giocarci e ora è praticamente impossibile risalire ai primi siti che li hanno messi a disposizione. 

Alla riuscita del progetto ha evidentemente contribuito anche il materiale ottenuto dalla decompilazione dell’originale Mario 64, messo poi in Rete, che consentiva di analizzare la struttura più intima del gioco Nintendo, carpendone i segreti che sono stati poi infilati nella versione PC.

Chi ha provato il titolo, che ripetiamo essere illegale e non farà certo la felicità di Nintendo, ne ha apprezzato la fluidità e, anche se la grafica è datata, giura che il gameplay rimanga una spanna sopra anche a tanti titoli recenti. 

Leggi anche