Home Arcade News

The Witcher 3: Wild Hunt è sempre campione d’incassi

A quattro anni di distanza non si placa la fama di vendite e incassi di The Witcher 3: Wild Hunt, l'iconico gioco di ruolo di CD Projekt Red

Nel successo duratura di The Witcher 3: Wild Hunter ha influito l'ottimo supporto da parte dello sviluppatore, che ha rilasciato diversi DLC gratuiti pronti a rinnovare l'esperienza.

CD Projekt Red, la software house polacca che ha dato i natali alla serie The Witcher ed è al lavoro su Cyberpunk 2077, ha da poco pubblicato i risultati finanziari del 2019. E si tratta di gran risultati. 

Tra questi, spiccano quelli ottenuti da The Witcher 3: Wild Hunt. Uscito nell’ormai lontano 2015, nel 2019 questo splendido gioco di ruolo fantasy ha raggranellato ben 7 milioni di copie vendute. Un risultato eccellente, se si pensa che, nell’anno di lancio, arrivò a quota 9,5 milioni. Da allora, quello dello scorso anno è il miglior risultato mai ottenuto.

Una differenza interessante, a quattro anni di distanza, è che all’epoca le vendite digitali ammontavano al 29%, mentre nel 2019 sono salite fino al 82%. A questo hanno di certo contribuito le numerose offerte degli store digitali su PC e console.

Per chi volesse dare un occhio al rapporto finanziario completo, pieno di numeri molto interessanti, basta cliccare qui.

Nel frattempo, aspettiamo impazienti il lancio di Cyberpunk 2077, previsto per il prossimo settembre.

Anche le vendite della versione Switch di The Witcher 3: Wild Hunter hanno contribuito al successo del titolo nel 2019.