Home Arcade News

The Game Awards, arrivano le nomination insieme a qualche polemica

Death Stranding vanta diverse candidature tra cui quella come gioco dell’anno, ma alcuni vedono un conflitto di interessi nell’amicizia che lega l’autore Hideo Kojima al presentatore dello show

Per seguire in diretta i Game Awards 2019 dovrete puntare la sveglia alla notte del 13 dicembre, ore 02:30 italiane.

Dicembre è alle porte e come ogni anno l’intera industria dei videogiochi si prepara a quella che è una vera e propria notte degli Oscar per il settore. Parliamo ovviamente dei Game Awards, lo show ideato dal giornalista Geoff Keighley arrivato ormai alla sua sesta edizione.
Nelle ultime ore sono state rese note le nomination dei giochi che anche quest’anno si contenderanno i diversi premi assegnati nel corso della cerimonia, e questa volta le polemiche, che non mancano mai in queste occasioni, sono addirittura in anticipo. La cosa che ha fatto storcere il naso a molti è la presenza dell’ultimo videogioco di Hideo Kojima, il chiacchierato Death Stranding, in diverse categorie, tra cui anche quella più importante che premia il miglior titolo dell’anno. Il problema nasce per via della presenza di un cameo di Geoff Keighley all’interno del gioco, che per alcuni sarebbe alla base di un neanche troppo velato conflitto di interessi. Il presentatore però ha fatto subito notare che non ha nessun potere di influenzare le candidature ai premi, determinate invece dai voti di 80 diverse testate che si occupano di videogiochi.
Di recente Death Stranding è stato al centro di un’altra polemica molto simile in Giappone, dal momento che nel gioco compaiono nelle stesse modalità del cameo di Keighley anche gli editori del prestigioso magazine Famitsu, che in sede di recensione ha premiato l’opera con un punteggio perfetto di 40 su 40.
Tra gli altri concorrenti candidati al titolo di gioco dell’anno al fianco di Death Stranding troviamo Control (sviluppato da Remedy), Resident Evil 2 (Capcom) e Sekiro: Shadow Die Twice (From Software). Per vedere la lista completa delle nomination e per votare il gioco al quale andrà il premio assegnato dal pubblico vi rimandiamo al sito ufficiale dei Game Awards.

Quella che lega Geoff Keighley a Hideo Kojima è una lunga amicizia che dura da anni, per questo lo sviluppatore giapponese ha deciso di omaggiarla nella sua ultima opera.

Leggi anche