Home Arcade News

Su Pornhub, il 2019 è stato l’anno di Apex Legends

Tra i tanti successi del gioco di Respawn c’è anche quello di essere entrato nella top 10 annuale delle categorie preferite dai visitatori del famoso portale per adulti

Pornhub ha inserito Apex Legends all’ottavo posto nella lista delle chiavi di ricerca globali che hanno segnato il 2019.

Ogni anno a dicembre il sito web per adulti Pornhub pubblica i dati relativi al traffico sulle sue pagine e forse non tutti sanno che esiste un’intera sezione di queste statistiche dedicata ai videogiochi.
Per esempio, stando all’infografica pubblicata, le console più utilizzate per guardare i video di Pornhub sono quelle PlayStation, che contano da sole per il 51,5% del traffico, anche se non viene specificato quale sia la proporzione tra PS3 e PS4. Segue a ruota il brand Xbox al 34,7% (anche qui senza fare distinzioni tra One e 360) e, strano ma vero, PS Vita al 9,1%, nonostante la poca diffusione della portatile di Sony. Nonostante Nintendo Switch non abbia un browser per navigare su Internet, anche i fan della grande N devono tenerci particolarmente a far parte della classifica e dunque al 4,3% troviamo Wii U (sarà merito del doppio schermo?) e addirittura Nintendo 3DS allo 0,4% (qui il merito è sicuramente dello schermo 3D).
Se andiamo a vedere le ricerche all’interno della categoria “Video games”, le prime due posizioni rispecchiano chiaramente le mode del mercato attuale, con Overwatch in testa seguito da Fortnite. Subito dopo però troviamo Pokémon e Minecraft, la cui presenza così in alto in classifica dimostra che la famosa “Regola 34” di Internet è più accurata di un trattato di psicologia comportamentale. Sono comunque gli unici due “insospettabili” in una classifica altrimenti popolata da franchise che hanno senza dubbio personaggi molto carismatici, come The Witcher, Resident Evil, Final Fantasy, Street Fighter e così via. Ma la vera sorpresa di quest’anno sembra essere Apex Legends, che ha debuttato al quinto posto della classifica annuale relativa ai videogiochi e ha battuto ogni concorrenza nelle fantasie dei videogiocatori durante il suo primo mese di lancio lo scorso febbraio, al punto da arrivare ottavo nella lista delle chiavi di ricerca più significative dell’anno del sito.

Guardando le infografiche qui sopra, cominciamo ad avere un sospetto sul perché Nintendo non abbia dotato Switch di un browser per navigare su Internet.

Leggi anche