Home Arcade News

Sega celebra il 60° anniversario con un ritorno inaspettato

Il sito web lanciato per festeggiare l’importante ricorrenza per l’azienda segna il debutto di un nuovo, infallibile ambasciatore. Un indizio? C’entra il judo…

Chissà se il giovane Sega Shiro si dimostrerà all’altezza del padre. Di certo per ora sembra non averne ereditato l’indole manesca.

Sega spegne quest’anno 60 candeline, un anniversario che dovrebbe portarci una serie annunci interessanti. Intanto, l’azienda giapponese ha lanciato il suo sito celebrativo dove possiamo trovare, tra le altre cose, un interessante excursus sulla storia della compagnia, fondata nel 1960 con il nome Nihon Goraku Bussan Co. Ltd.
Ma la pagina nasconde un ritorno inaspettato, anche se bisogna andare sulla sua versione giapponese per scoprirlo. Stiamo parlando di Sega Shiro, il nuovo ambasciatore in Giappone della società.
Di chi si tratta, esattamente? I più ferrati sapranno che nel 1997, per pubblicizzare il Sega Saturn, fu creato il personaggio di Segata Sanshiro, interpretato dall’attore Hiroshi Fujioka. Ispirato all’immaginario campione di judo Sugata Sanshiro, protagonista di un famoso film di Akira Kurosawa, il testimonial della compagnia di videogiochi comparve in innumerevoli spot comici, divenendo un vero e proprio fenomeno in patria. Anche oggi, grazie a Internet, il nome di Segata Sanshiro continua a essere abbastanza popolare tra gli appassionati di videogiochi con qualche anno in più.

A prestare il volto al nuovo ambasciatore è nientemeno che il figlio più grande dell’attore originale, Maito Fujioka. Il nome Sega Shiro è invece un gioco di parole intraducibile in italiano che fa leva sull’assonanza con l’invito in Giapponese a conoscere Sega (Sega wo shirou).
Nel breve video di presentazione del nuovo personaggio, lo vediamo intromettersi nelle conversazioni di diverse persone che parlano di argomenti qualunque per tirare in ballo Sega senza motivo. Nella prima scena, per esempio, le ragazze elencano i gusti di tè e alla domanda su quale sarà la prossima grande novità, Shiro appare dal nulla e risponde “Sega!”, e così via in tutti gli altri contesti.
Possiamo quindi notare subito lo stesso taglio demenziale che caratterizzava anche le gag del genitore (che andava in giro minacciando la gente per farla giocare con Sega Saturn). Tuttavia, ci sembra che il giovane Fujioka sia meno calato nel ruolo. È un giudizio troppo affrettato? Abbiamo davanti un intero anno per ricrederci.

Altre notizie su:  anniversario sega sega saturn