Rebellion acquista The Bitmap Brothers | Rolling Stone Italia

Home Arcade News

Rebellion acquista The Bitmap Brothers

Gli autori di Xenon e Speedball passano sotto l’ala del publisher britannico, che ha ottenuto anche i diritti su tutte le proprietà intellettuali dello studio e pensa di rilanciarle

Tra i titoli menzionati da Rebellion troviamo Xenon (in foto), Z: Steel Soldiers, Speedball e Chaos Engine, lasciando intendere che saranno i primi ai quali il nuovo studio potrebbe dedicarsi.

Il publisher britannico Rebellion Software ha annunciato l’acquisto di The Bitmap Brothers, un nome che chiunque sia cresciuto negli anni ’80. Se il pensiero di serie come Xenon e Speedball vi fanno venire gli occhi lucidi, allora sarete ancora più contenti di sapere che Rebellion ha acquistato anche i diritti di tutte le proprietà intellettuali dello studio, che per anni sono rimaste divise tra diversi editori.  L’obbiettivo è quello di «portare i loro classici su nuove piattaforme e andare oltre creando nuovi titoli basati su queste popolari licenze».

D’altra pare è da un po’ di tempo che la compagnia cavalca l’onda della nostalgia, ne è una prova la recente versione rimasterizzata di Rogue Trooper del 2017 e il seguito che ha in sviluppo di Evil genius, in arrivo nel 2020. In merito all’ingresso dei Bitmap Bros. nella loro scuderia, il CEO di Rebellion Jason Kingsley ha dichiarato: «The Bitmap Brothers è nota per aver prodotto titoli grandiosi e per aver acceso l’interesse del grande pubblico nei confronti dei videogiochi attraverso il loro stile inimitabile. Conosciamo Mike Montgomery [il cofondatore di The Bitmap Brothers, n.d.R.] da moltissimi anni e siamo onorati della fiducia che ci ha dimostrato passandoci il suo testimone. Faremo del nostro meglio per essere dei degni custodi di uno dei nomi più importanti nel mondo dei videogiochi».

Bitmap Bros, aveva informalmente cessato la propria attività nel 2003, a due anni dal lancio del suo ultimo gioco Z: Steel Soldiers (in foto).