Home Arcade News

Rainbow Six: Siege, un inverno all’insegna dell’eSport

Al via l’edizione invernale dei PG Nationals, che lo scorso luglio hanno visto trionfare i Mkers nella finale di Roma, mentre ESL Italia lancia il primo torneo dedicato alla versione PlayStation 4 del gioco

La finale dello scorso luglio dei PG National ha visto trionfare i Mkers (a sinistra) al primo posto seguiti da i Notorius Legion (a destra), che si sono classificati secondi. Terzi classificati i Samsung Morning Stars.

Dopo il successo dell’edizione estiva, PG Esports lancia la stagione invernale dei Rainbow Six: Siege PG Nationals 2019, il torneo nazionale dedicato al popolare FPS tattico Tom Clancy’s Rainbow Six Siege di Ubisoft. La competizione, partita lo scorso 8 ottobre, si terrà come da format ogni martedì e mercoledì a partire dalle 19:00 per la durata di otto settimane, e ogni incontro verrà trasmesso in diretta sul canale Twitch italiano di Tom Clancy’s Rainbow Six.
I partecipanti scenderanno in campo per portare a casa l’ambito titolo che lo scorso luglio è andato ai Mkers. I campioni in carica torneranno a scontrarsi anche questa volta con alcuni vecchi rivali (Qlash, Samsung Morning Stars, Notorius Legion Esport, Outplayed e Italian Gaming Project) e i neo promossi dei CyberGround Gaming e Goskilla Academy.
Ma gli appuntamenti eSportivi del nostro paese per gli appassionati di Rainbow Six non finisco qui perché, quasi in concomitanza con i PG Nationals, il 10 ottobre è partito il primo campionato nazionale giocato sulla versione PlayStation 4 del gioco e organizzato da ESL Italia. Anche in questo caso otto diverse squadre formate dai migliori giocatori console di Rainbow Six si scontreranno ogni giovedì per aggiudicarsi un posto nella finale offline che si terrà a Roma l’8 dicembre. Premio in palio: 10.000 euro.

Leggi anche