Home Arcade News

Quantic Dream diventa indipendente

In occasione del suo 23° anniversario lo sviluppatore di Detroit: Become Human ha annunciato che a partire da adesso pubblicherà da sé i propri titoli e quelli di altri

Quantic Dream si è sempre contraddistinta per le sue avventure interattive dai toni molto forti. (In foto: Heavy Rain).

Quest’anno Quantic Dream spegne 23 candeline. Lo studio francese guidato da David Cage e Guillaume de Fondaumière ha ricordato l’importante ricorrenza annunciando che, da adesso in poi, provvederà alla pubblicazione dei propri titoli autonomamente.
La decisione per la verità era stata rivelata da tempo ma mancava una formalizzazione, che è arrivata tramite un post pubblicato sul blog ufficiale della compagnia dove leggiamo: «Ventitrè. A questa età una persona ha superato l’adolescenza ed è pronta a diventare adulta. Questo è, per molti versi, quello che Quantic Dream sta facendo oggi. Dopo 23 anni di apprendimento, di scoperta e di crescita, lo studio è diventato indipendente… ora siamo gli artefici del nostro destino». Indipendente però non significa solo autofinanziare le proprie opere, ma anche quelle degli altri. In particolare, l’azienda punta a fare da publisher a quegli sviluppatori che abbiano una visione innovativa dei videogiochi.

Dal 2010 Quantic Dream ha prodotto titoli in esclusiva per Sony PlayStation, fino a quando la rottura dell’accordo, avvenuta lo scorso anno, non ha consentito la pubblicazione di opere come Heavy Rain, Beyond: Two Souls, e Detroit: Become Human su PC attraverso l’Epic Games Store.
Al momento lo studio non ha annunciato nuovi progetti, né da parte sua né come editore.

Leggi anche