Home Arcade News

Oculus pronta a conquistare l’E3 e a lanciare oltre 50 giochi entro la fine dell’anno

L’azienda VR di Facebook punta a una libreria di almeno 100 titoli per Quest nel 2019. Ready at Dawn e Vertigo Games preparano due annunci stratosferici per la fiera

Anche Beat Games porterà il suo Beat Saber allo show e presenterà un nuovo aggiornamento.

Manca ormai davvero poco all’E3 ma è già possibile sentire il fermento di editori, sviluppatori, giornalisti e appassionati in giro per il mondo. Anche perché, diciamocelo, la fiera di quest’anno si preannuncia davvero ricca, nonostante l’assenza di Sony si faccia sentire. Se per il colosso giapponese partecipare all’evento  stavolta non valeva la pena, dall’altra parte dell’oceano c’è chi invece si prepara alla sua più grande E3 di sempre. È il caso di Oculus, che fresca del lancio del suo Oculus Quest sarà presente in pompa magna all’interno del booth di Facebook Gaming con il suo stand più grande di sempre.

Lone Echo II è il seguito dell’affascinante avventura narrativa, ambientata nello spazio, sviluppata da Ready at Dawn.

L’azienda del famoso caschetto per la realtà virtuale porterà otto diversi giochi che i visitatori dell’esposizione potranno provare, tra cui: Vader Immortal: A Star Wars VR Series, Phantom: Covert Ops, Beat Saber, Asgard’s Wrath e Stormland. All’appello non mancherà neanche l’atteso Lone Echo II di Ready at Dawn, presente in una versione demo giocabile per Rift S. Lo studio ha inoltre in serbo un annuncio importante di cui potremo sapere tutti i dettagli il prossimo 10 giugno.
Nuovo gioco in arrivo anche da parte di Vertigo Games (i creatori dell’ottimo Arizona Sunshine), che riveleranno al pubblico quello che anticipano essere il loro progetto più grande di sempre. Il sito teaser  lanciato da poco suggerisce il titolo “Forward to the Past” e mostra un conto alla rovescia che punta anch’esso a lunedì prossimo.
Basterebbe già questo per fare felici gli amanti della realtà virtuale, ma Oculus promette che entro la fine del 2019 usciranno almeno altri 50 giochi, portando così a più di 100 il totale della già ricca libreria di Quest. D’altra parte, i numeri del device sembrano promettere davvero bene, soprattutto se pensiamo che Superhot VR ha venduto già tre volte tanto rispetto alla versione per Rift uscita nel 2016. Un risultato, questo, che è tornato ad accendere le aspettative di chi nella realtà virtuale ha scommesso dall’inizio. 

Leggi anche