Home Arcade Mobile

Nintendo trasforma il tuo sonno in un videogame a base di Pokémon

La casa giapponese avrebbe trovato un modo per coniugare i nostri due passatempi preferiti: ci riuscirà davvero?

Per celebrare la nuova app, è in corso un evento su Pokémon Go dedicato a Snorlax, il pokémon dormiglione.

“Buonanotte e sogni Pokémon”, a breve si potrà dire. Nintendo ha infatti annunciato Pokémon Sleep, un’app in arrivo nel 2020 che servirà a monitorare il sonno ma anche a “trasformarlo in divertimento”. L’applicazione, sviluppata dall’azienda giapponese Select Button, controllerà le abitudini del sonno degli utenti e li premierà per il tempo passato a dormire (troppo o troppo poco). Il software si avvarrà di una nuova versione dell’accessorio Pokémon Go Plus, che monitorava l’attività fisica attraverso la camminata, chiamata, neanche a dirlo, Pokémon Go Plus +. Oltre alle funzioni incluse nell’originale (come il contapassi e la possibilità di caricarci sopra i propri pokémon dall’app Pokémon Go per portarseli sempre in giro), la versione Plus + traccerà il sonno tramite un accelerometro e si connetterà allo smartphone via Bluetooth per trasmettere le informazioni all’app Pokémon Sleep.

Prima l’attività fisica e adesso le abitudini del sonno: i pokémon si fanno testimonial di uno stile di vita più sano.

L’idea di fondo è quella di far addormentare i giocatori felici al pensiero di cosa troveranno la mattina dopo, secondo il presidente di The Pokémon Company Tsunekazu Ishihara. Anche se non è ancora chiaro in cosa consisteranno le ricompense giornaliere, sicuramente potrebbero rivelarsi uno stimolo in più per alzarsi presto, persino in quelle fredde mattine invernali in cui si fa fatica al solo pensiero di uscire dal letto. Certo si tratta pur sempre di un app, e quindi ci vuole poco a barare… ma siete sicuri di voler tradire l’allenatore che è in voi?

Leggi anche