Nintendo ripara gratis i controller difettosi di Switch | Rolling Stone Italia

Home Arcade News

Nintendo ripara gratis i controller difettosi di Switch

Ci sono volute una class action e un sacco di polemiche, ma l'azienda ha finalmente riconosciuto che c'è un problema con i Joy-Con

Non è piacevole se nel bel mezzo di un match tesissimo a SSB: Ultimate il tuo personaggio comincia ad andarsene per i fatti suoi.

Il minimo che ci si aspetta da un controller per funzionare bene è che sia preciso, ma a quando pare molti clienti di Nintendo che hanno acquistato Switch si sono ritrovati con un problema talmente diffuso che è stato ribattezzato su internet “Joy-Con Drift”. Si tratterebbe di un malfunzionamento delle levette analogiche dei pad (specialmente quello sinistro) che continuerebbero a inviare input alla console anche quando non utilizzati. Se per esempio vedete il vostro personaggio o il cursore del menù muoversi da soli sullo schermo anche quando il controller è per esempio appoggiato su un tavolo, allora è probabile che siate tra gli sfortunati possessori di un pad affetto da questo problema.

Del difetto di fabbricazione si parla da moltissimo tempo e Nintendo ha sempre fatto orecchie da mercante, fino a quando non ci ha pensato una class action depositata presso il distretto di Columbia negli Stati Uniti da uno studio legale di Filadelfia (Chimicles, Schwartz Kriner & Donaldson-Smith) a capovolgere la situazione.
In un primo momento l’azienda si è limitata a rispondere in modo abbastanza vago rimandando gli interessati sul proprio sito ufficiale per cercare una soluzione al problema. Tuttavia, nel momento in cui la questione ha cominciato ad assumere delle proporzioni preoccupanti, è trapelata una nota interna, per mezzo di un dipendente anonimo, nella quale Nintendo si impegna a garantire assistenza gratuita a tutti coloro che faranno richiesta. “I clienti non saranno più tenuti a fornire una prova di acquisto per la riparazione dei Joy-Con e non è inoltre necessario che gli stessi siano in garanzia. Se un cliente dimostra di aver pagato per una precedente riparazione, questa gli verrà rimborsata,” si legge nel documento.
Nonostante la notizia sia arrivata per vie traverse, si tratta finalmente di un bel passo in avanti.

Il prossimo 4 ottobre usciranno le due nuove colorazioni di Joy-Con visibili in foto. Speriamo non abbiano lo stesso problema.

Altre notizie su:  joy-con Nintendo switch