Home Arcade News

Monster Hunter World: Iceborne, il successo continua e arriva una nuova regione

Il gioco ha venduto un altro milione di copie dall’inizio dell’estate e si prepara a lanciare una serie di nuovi aggiornamenti e collaborazioni per festeggiare il suo primo anniversario

Chi bazzica la serie da un po’ ricorderà che questo brutto, bruttissimo ceffo è stato introdotto per la prima volta nel secondo capitolo di Monster Hunter in Giappone e nel Freedom 2 per Europa e America (2007).

Capcom continua a supportare costantemente Monster Hunter World e dopo il lancio della grossa espansione Iceborne a settembre, ha in programma un primo update per quest’ultima che arriverà nel corso di questo mese. L’aggiornamento 11.0 introdurrà il Rajang (una vecchia conoscenza dei giocatori di lunga data della serie) e con esso una nuova regione vulcanica che andrà ad aggiungersi a i quattro biomi delle Terre Guida che si sbloccano una volta terminata la storia principale di Iceborne.
Ma il rilascio di contenuti aggiuntivi proseguirà anche nei mesi di novembre e dicembre, per i quali sono attesi ulteriori aggiornamenti che porteranno, tra le altre cose, due nuove collaborazioni: la prima con Horizon Zero Dawn intitolata “The Frozen Winds”, la successiva con i due leggendari protagonisti di Resident Evil 2, Claire Redfield e Leon S. Kennedy. È previsto inoltre per gennaio del prossimo anno un evento speciale per celebrare il primo anniversario dell’uscita del gioco principale, del quale però al momento non si conosce alcun dettaglio.
Capcom, insomma, non smette di supportare il proprio gioco e l’impegno è ampiamente ripagato da un successo che ha superato ogni più rosea aspettativa: dallo scorso giugno Monster Hunter World e la sua Master Edition (che include il gioco di base più l’espansione Iceborne) hanno venduto un altro milione di copie superando abbondantemente quota 14 milioni. E questo senza contare le vendite digitali del solo DLC di Iceborne, che a una settimana dal lancio avevano già superato i 2 milioni di unità.

Leggi anche