Home Arcade News

Microsoft non produrrà esclusive per Xbox Series X per almeno due anni

La prossima console non vedrà alcuna esclusiva generazionale da parte degli studi di Microsoft nei primi due anni dall’uscita, mentre Sony con PlayStation 5 sembra avere piani decisamente diversi

L’uscita di Xbox Series X è attesa per la fine di quest’anno, probabilmente in contemporanea con PlayStation 5.

Su Xbox Series X non ci saranno esclusive prodotte da Microsoft per almeno due anni, ha dichiarato di recente il capo di Xbox Game Studios Matt Booty. Tutti i giochi sviluppati per la nuova console saranno disponibili anche su Xbox one e Xbox One X, fatte salve le intenzioni specifiche delle terze parti con i propri prodotti. Se quindi non è escluso che potranno esserci comunque dei titoli compatibili con Series X e non con Xbox One, Microsoft riconferma la sua intenzione di regalarci una transizione morbida verso la nuova generazione. Come ormai ha più volte dichiarato, l’idea è quella di superare il concetto in sé di salto generazionale per avvicinarsi piuttosto all’idea di una «famiglia di dispositivi» con prestazioni e prezzi diversi che si avvicendano nel tempo in maniera meno netta.
In questo modo Microsoft vuole anche assicurarsi che chiunque decidesse di investire comprando una Xbox nel periodo che va da adesso fino all’uscita di Series X, possa farlo con la tranquillità di aver «speso bene i propri soldi» perché continuerà a ricevere contenuti per la sua console. Al lancio ci saranno almeno un paio di IP (di cui una già confermata è Halo Infinite) sulle quali Microsoft si concentrerà per far sì che siano pronte a sfruttare tutte le caratteristiche esclusive e la potenza di calcolo della nuova macchina.

Di segno opposto dovrebbe essere invece l’approccio di Sony, apparentemente legata ancora a una visione più tradizionale del passaggio alla nuova generazione di console. Secondo alcuni insider, infatti, PlayStation 5 contrariamente a Xbox Series X avrà diversi giochi esclusivi al lancio, anche se non è chiaro se si tratterà unicamente di titoli first-party o anche di giochi sviluppati da terzi.

Halo Infinite (in foto) insieme a Hellblade 2 è tra le esclusive Microsoft più attese per Xbox.

Leggi anche