Home Arcade News

Keanu Reeves non sarà solo una comparsa in Cyberpunk 2077

L’attore è stato scelto perché ha un legame con il personaggio di Johnny Silverhand, e perché riesce a renderlo più complesso e riconoscibile da parte del pubblico

Keanu Reeves ha fatto la sua comparsa a sorpresa sul palco dell’E3 di quest’anno durante la presentazione del gioco.

La notizia che Keanu Reeves sarà presente in Cyberpunk 2077 nei panni di Johnny Silverhand (uno dei personaggi più importanti al seguito di V, il protagonista del gioco) ha fatto letteralmente impazzire i fan.
In una recente intervista apparsa sul numero 180 di Xbox: The Official Magazine lo story director di CD Projekt RED, Marcin Blacha, ha rivelato qualche dettaglio sul processo di decisione che ha portato alla scelta dell’amatissimo attore canadese.

Il direttore ha spiegato per esempio che il rapporto tra Silverhand e il protagonista impersonato dal giocatore evolverà e crescerà nel corso della storia: entrambi i personaggi saranno potenti e determinati, e questo li porterà tanto a scontrarsi quanto ad aiutarsi a vicenda.
“Keanu Reeves ha interpretato moltissimi personaggi che combattono per qualcosa, e Silverhand sta senza dubbio lottando per uno scopo. O almeno lo faceva in [Cyberpunk] 2020 [la serie originale sulla quale è basato il gioco, N.d.R.]”, ha spiegato Blacha. “Quando abbiamo pensato a quale attore scegliere per questo ruolo, non ci siamo basati su quale fosse il più celebre. L’attore doveva avere un legame con il personaggio perché avesse senso. Cyberpunk 2077 non è un gioco su Keanu Reeves, è un gioco su Johnny, che è interpretato da Keanu.”
Ha poi aggiunto: “Un bravo attore, è Keanu è un bravissimo attore, arricchisce sempre il personaggio con il proprio tocco speciale. Penso che, grazie a Keanu, Johnny è più riconoscibile e complesso, ma allo stesso tempo non ha penso nulla della sua energia e del suo spirito combattivo originale”.

Cyberpunk 2077 è atteso per il 16 aprile del 2020 per PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Leggi anche