Home Arcade News

Il nome della nuova Xbox sarà semplicemente «Xbox»

La scelta riflette la continuità che ci sarà tra la nuova macchina e quelle delle generazioni precedenti, ma indica anche un nuovo modello di produzione più simile a quello degli smartphone

Così come abbiamo oggi tre diversi modelli di Xbox One, è probabile che al lancio della nuova generazione avremo già in partenza un modello con disco e uno per contenuti solo digitali.

La settimana scorsa durante i Game Awards Microsoft ha rivelato l’originale design della sua nuova console accompagnandolo alla dicitura “Xbox Series X” che ci ha lasciato tutti un po’ perplessi. In realtà stiamo assistendo a un vero e proprio ritorno alle origini perché, come un portavoce della compagna ha poi confermato a Business Insider, il nome che «verrà utilizzato nella prossima generazione sarà semplicemente Xbox, e ai Game Awards abbiamo visto quel nome prendere vita come Xbox Series X».
Anche se sembra solo un modo complicato per dire una cosa semplice, si tratta invece del segnale di un grosso cambiamento nelle strategie di produzione di Microsoft da qui in poi. Proprio come aveva accennato Phil Spencer in una recente intervista, i nomi scelti per Xbox hanno sempre voluto riflettere, di volta in volta, la filosofia dietro la macchina. Con il ritorno al brand originale affiancato da un indicatore di serie, Microsoft ci sta dicendo fin da ora che seguirà il modello di produzione di prodotti come gli smartphone, dove gli aggiornamenti hardware sono frequenti e la proposta varia in base alla fascia di prezzo. La retrocompatibilità totale delle nuove macchine, inoltre, è pensata per assicurare quella continuità che è ben sintetizzata dal ritorno al nome della prima console.
Questo vuol dire che vedremo un nuovo modello di Xbox ogni anno? Probabilmente no, ma sicuramente non parleremo neanche più di «generazioni» più lunghe di un lustro.

Altre notizie su:  microsoft xbox xbox one xbox series x