Home Arcade News

Il film di Uncharted cambia il sesto regista

Travis Knight abbandona il tormentato progetto e il testimone passa a Ruben Fleischer, regista di Benvenuti a Zombieland, che dovrebbe compiere il miracolo di far uscire la pellicola quest’anno

Il progetto del film di Uncharted è spuntato fuori per la prima volta addirittura nel lontanissimo 2008 mentre il primo regista, David O. Russell, è stato nominato nel 2010.

C’è una maledizione che sembra incombere sul film di Uncharted. Dopo aver perso il quinto regista, Dan Trachtenberg (10 Cloverfield Lane), lo scorso agosto, ora è il suo successore Travis Knight (Bumblebee) ad aver abbandonato la produzione dopo solo pochi mesi, per via dell’apparente inconciliabilità dei suoi tempi di ripresa con quelli della fitta agenda del protagonista Tom Holland, impegnato contemporaneamente sul nuovo lungometraggio di Spider-Man.
A prendere il posto di Knight sembra che sarà Ruben Fleischer, regista dei film di Zombieland e di Venom, ed è probabile che la data di uscita della pellicola, prevista per il 18 dicembre di quest’anno, venga spostata al 2021. Rimangono per lo meno confermati nel cast Tom Holland e Mark Wahlberg, che assumeranno il ruolo, rispettivamente, del giovane Nathan Drake e del suo mentore Victor Sullivan.

Il film rappresenta il primo progetto portato avanti in tandem da Sony Pictures con la nuova divisione della compagnia PlayStation Productions, lanciata con l’obbiettivo di creare prodotti per il cinema e la TV ispirati ai personaggi dei suoi videogiochi più famosi. Certo che se il buongiorno si vede dal mattino…

Anche la presenza di Mark Wahlberg nel cast è in bilico da anni tra conferme e smentite, ma sembra che ormai non ci siano più dubbi sul suo ruolo (speriamo).

Altre notizie su:  Nathan Drake uncharted