Home Arcade News

Fifa 20, tolte le carte di Van Basten dopo il saluto nazista

L’ex attaccante del Milan ha utilizzato un’espressione in voga nel periodo del Terzo Reich durante una trasmissione di Fox Sports, spingendo Electronic Arts a rimuoverlo da Fifa Ultimate Team

Van Basten era presente in FUT con tre carte che rappresentano ognuna un periodo diverso della sua carriera.

EA Sports ha deciso di rimuove Marco van Basten da Fifa 20 Ultimate Team a seguito della polemica scoppiata dopo che il calciatore olandese ha utilizzato un’espressione nazista al termine di una partita. La settimana scorsa Van Basten è stato catturato da un microfono dell’emittente Fox Sports, per la quale lavora come opinionista, mentre pronunciava il saluto hitleriano «Sieg heil!» (lett. Saluto alla vittoria) rivolgendosi a un giornalista che stava intervistando Frank Wormuth, l’allenatore tedesco dell’Heracles.
Anche se Van Basten si è poi giustificato dicendo che voleva semplicemente scherzare con l’intervistatore per la sua pronuncia del tedesco, Fox Sports lo ha sospeso fino al 7 dicembre dichiarando che devolverà il suo stipendio all’Istituto olandese per la documentazione di guerra, un archivio storico sulle vicende della Seconda guerra mondiale.
Anche Electronic Arts ha optato per la linea drastica, e ha annunciato la rimozione della carta di Van Basten da FIFA Ultimate Team attraverso un messaggio in-game: «Siamo al corrente dei recenti commenti fatti da Marco van Basten. Intendiamo rispettare l’impegno in favore dell’uguaglianza e della diversità all’interno del nostro gioco. Per questo abbiamo deciso di escludere gli oggetti Icona di Marco van Basten dai pacchetti, dalle Scr e da Fut Draft fino a nuovo ordine».

Leggi anche