Home Arcade News

Diablo 4 è un nuovo inizio per la serie

Il quarto capitolo inaugurerà un nuovo arco narrativo per la saga che gli sviluppatori di Blizzard sperano di portare avanti per lunghissimo tempo

Sanctuary nel nuovo gioco si svilupperà come un unico mondo aperto formato da cinque regioni contigue.

Annunciato durante l’ultima Blizzcon, Diablo IV non è solo il capitolo che i fan aspettano da ben sette anni, ma anche un vero e proprio nuovo inizio per l’amatissima serie di Blizzard. Pensato come il primo capitolo di un libro, quelle che il titolo si prepara a gettare saranno le fondamenta di una storia estremamente lunga e ambiziosa, come hanno rivelato il direttore del progetto Luis Barriga e il direttore artistico John Mueller al portale AusGamers. Ovviamente, il primo cambiamento è visibile fin dal potente trailer di annuncio: parliamo dell’evocazione di Lilith, la nuova antagonista infernale nonché figlia di Mephisto e regina di Sanctuary, l’universo in cui è ambientata la saga.

«[Abbiamo capito subito] che Lilith era u personaggio intorno al quale potevamo costruite una storia – racconta Barriga – Quello che amiamo di Sanctuary è che quei semi sono già stati piantati. All’interno dei romanzi e delle enciclopedie [dedicate alla serie] c’è una ricchissima mitologia, per questo abbiamo deciso di approfondirne il mito della creazione.»
«Diablo IV è come il primo capitolo di un libro – prosegue Mueller – Volevamo raccontare una storia importante e portarla avanti, si spera, per moltissimo tempo. Considerando questo [gioco] come il primo capitolo di un libro e Lilith come un personaggio chiave di questa particolare storia, la cosa bella è sapere che rimangono ancora molti altri personaggi che potrebbero fare ritorno in futuro. Così come alcuni nuovi che non abbiamo mai visto prima».

 

 

 

Leggi anche