Home Arcade News

Death Stranding, Norman Reedus sta lavorando ancora con Kojima

L’attore protagonista di Death Stranding ha rivelato di essere ancora in contatto con lo sviluppatore giapponese, con il quale starebbe progettando diverse cose

Il passaggio dell’intervista di Wired in cui Norman Reedus spiega com’è nato il suo coinvolgimento in Death Stranding. (Fonte: Youtube)

Norman Reedus continuerà a collaborare con lo sviluppatore Hideo Kojima, con il quale starebbe attualmente prendendo accordi per nuovi progetti, tra cui alcuni dedicati a Death Stranding.
L’attore statunitense, divenuto famoso per il serial televisivo The Walking Dead, è comparso nel titolo di Kojima Productions lo scorso anno nei panni del protagonista Sam Porter Bridges. Lo sviluppo del gioco sembra abbia fatto nascere un’amicizia tra Reedus e il game designer giapponese, che avrebbero così deciso di continuare a lavorare insieme.

A raccontarlo è l’attore in un’intervista video con Wired, dove ricorda il suo primo incontro con Kojima ai tempi del progetto Silent Hills di Konami Corporation. A farli conoscere era stato il regista Guillermo del Toro, amico comune dei due e anche lui coinvolto nella produzione.
Reedus parla di come abbia poi seguito lo sviluppatore anche dopo la sua rottura con Konami, che portò alla nascita dello studio Kojima Productions. Intorno al minuto 4:50 lo sentiamo dire: «[Con Hideo] abbiamo fatto Death Stranding, che è stato un grande successo, e adesso stiamo valutando di fare altre cose. Perché sì, perché lui è Hideo Kojima». Più avanti nell’intervista (minuto 8:15), rispondendo alla domanda sui suoi progetti attuali, Reedus elenca diversi impegni e aggiunge «Sto parlando con Hideo per fare alcune cose su Death Stranding».
Non è chiaro, quindi, se i progetti ai quali fa riferimento riguardino qualcosa di completamente diverso o se i due siano ancora al lavoro su Death Stranding… oppure entrambe le cose. Quel che è certo è che li vedremo lavorare di nuovo insieme. Considerando inoltre che il gioco uscirà su PC in estate, non è escluso che potrebbe esserci anche qualche aggiornamento in arrivo per l’occasione.

 

 

Leggi anche