Home Arcade News

De Rossi e Florenzi investono nei Mkers e nell’eSport!

L'ex capitano della AS Roma e il suo successore annunciano la loro entrata nel mondo degli eSport investendo nel team italiano

Anche se la portata dell’investimento rimane privata, il coinvolgimento dei due campioni è un segnale importante.

Un’altra buona notizia per il mondo degli eSports: due dei nomi più importanti legati alla AS Roma, l’ex capitano della squadra Daniele De Rossi e l’attuale in carica, Alessandro Florenzi, hanno annunciato l’investimento nel team italiano dei Mkers, una delle realtà più promettenti del nostro paese e già partner di Armani Exchange.

Stando alle parole del CEO dei Mkers Paolo Cisaria il coinvolgimento di due simboli del calcio italiano come De Rossi e Florenzi nel mondo degli eSport è un riconoscimento importante per i Mkers e per tutto il settore, che dimostra come questo si stia avvicinando sempre di più a quello degli sport tradizionali in termini di notorietà, mercato e appeal per gli investitori.
Il contributo dei due calciatori, inoltre, permetterà al team di iniziare una “fase di accelerazione finalizzata allo sviluppo di due nuove grandi iniziative” pensate per dare un contributo a tutto il sistema esportivo del nostro paese.
Daniele De Rossi, che si è avvicinato da poco al gaming competitivo, ha dichiarato: “Ho scoperto da poco questo mondo e devo dire che è molto più vicino di quello che si pensa allo sport per come lo conosciamo adesso. Milioni di ragazzi vedono i pro-player di eSport come idoli e questa è un’evoluzione del concetto di intrattenimento che cammina di pari passo alla crescita del mercato videoludico e più in generale digitale. Basta guardare ciò che accade negli Stati Uniti, dove si riempiono palazzetti per le grandi competizioni e magari un giorno accadrà anche qui da noi”.
Alessandro Florenzi, da sempre invece grande appassionato del mondo gaming, ha aggiunto: “Da giocatore di eSport amatoriale posso dire che la competizione e la voglia di vincere sono simili ad una partita di Serie A. Ci sono differenze tra gli eSports e lo sport tradizionale ma a livello di engagement è sicuramente il presente e soprattutto il futuro dell’intrattenimento sportivo”.

Dall’inizio dell’anno i Mkers hanno già conquistato il titolo di campioni in diversi tornei italiani e internazionali tra cui i PG Nationals di Rainbow Six Siege e il PES eEuro U21.

Leggi anche