Home Arcade News

Da Magic ai videogiochi: Wizards of the Coast produce un RPG di fantascienza

L’editore del gioco di carte collezionabili più famoso del mondo ha assunto alcuni ex pezzi grossi di Bioware per fondare una nuova software house chiamata Archetype Entertainment

L’annuncio dello studio (all’epoca ancora senza nome) è stato fatto ad aprile dell’anno scorso, ma i nuovi uffici sono stati aperti solo pochissimi giorni fa.

In molti conoscono Wizards of the Coast per Magic: The Gathering, il papà di tutti i giochi di carte collezionabili, ma non tutti sanno che l’anno scorso l’editore statunitense aveva annunciato l’apertura di uno studio di sviluppo di videogiochi ad Austin, in Texas. All’epoca non era ben chiaro se si trattasse di un progetto tutto nuovo o di una sussidiaria impegnata sulle trasposizioni videoludiche dei suoi giochi da tavolo. Ora siamo finalmente venuti a sapere che la software house, battezzata Archetype Entertainment, è al lavoro su un gioco di ruolo multipiattaforma.

A guidarla, due ex pezzi grossi di Bioware: il presidente James Ohlen (noto per aver lavorato su serie di punta come Baldur’s Gate, Neverwinter Nights, e Star Wars: Knights of the Old Republic) e Chad Robertson, che tra i suoi ultimi progetti annovera Anthem e nella nuova società rivestirà il ruolo di vicepresidente e direttore generale. Dalle (poche) informazioni per ora presenti sul sito web di Archetype, scopriamo che il gioco sarà ambientato in un universo di fantascienza originale, avrà una forte impronta narrativa e metterà il giocatore alle prese con delle «scelte che avranno conseguenze reali su come la storia si svilupperà».

 

Altre notizie su:  Archetype Entertainment bioware