Home Arcade News

Call of Duty: Warzone potrebbe diventare come Fortnite

Lo dice il narrative director di Infinity Ward, confermando che si sta lavorando a una modalità molto simile a quella di Fortnite

Call of Duty: Warzone supporta le funzionalità cross-save ed è possibile giocarlo su piattaforme diverse da quella su cui si possiede Modern Warfare.

Una delle caratteristiche di Call of Duty: Warzone è di cambiare modalità di gioco a cadenza settimanale. Ad alcuni piace, perché garantisce varietà, mentre ad altri l’idea di affezionarsi a uno stile di gioco e dovergli poi dire addio non piace per niente.

In un’intervista rilasciata a Gamesbeat, Taylor Kurosaki, narrative director del titolo, oltre a raccontare il processo creativo che sta alla base del suo lavoro a Infinity Ward, ha detto esplicitamente che il suo team sta proprio lavorando a un sistema di modifiche radicali alle meccaniche di gioco in modo molto simile a quanto avviene su Fortnite. E il riferimento, in particolare, per esempio alla gestione delle mappe, che subiscono più aggiornamenti nel corso della medesima stagione. 

I cambiamenti ciclici a cui assistiamo in Call of Duty: Warzone, insomma, sono poca cosa rispetto a ciò che potrebbe presto accadere anche nello splendido titolo free-to-play di Activision. In ogni caso, rimarranno validi i trucchi che abbiamo scovato per voi. 

Call of Duty: Warzone è una versione free to play, quindi gratuita, del popolare gioco di Activision.

Leggi anche