Home Arcade News

Call of Duty: Warzone lancia un nuovo e divertente sistema anti-cheat

Problemi coi giocatori che barano in Call of Duty: Warzone? Infinity Ward ha pensato a come risolverlo: mettendoli uno contro l'altro

C'è grande attesa per l'annuncio del prossimo Call of Duty.

Call of Duty: Warzone è uno dei titoli più gettonati del momento ma, allo stesso tempo, è preso d’assalto anche da giocatori poco corretti, i così detti “cheater”, che utilizzano trucchi più o meno sofisticati per avere vantaggi su chi gioca secondo le regole. 

Vista la natura free-to-play del titolo, Infinity Ward pone particolare importanza al tema, tanto che nel prossimo aggiornamento del titolo fioccano le migliorie in fatto di sistemi anti-cheat. Innanzitutto, il gioco segnala se il giocatore che un utente ha segnalato come cheater, dopo verifica, viene espulso. Inoltre è stato semplificato anche il sistema di segnalazione di chi bara. Ma c’è un’altra chicca che potrebbe addirittura fare storia e venire utilizzata da altri titoli.

Pare, infatti, che i giocatori sospettati di barare saranno raccolti nella medesima partita. Non è chiaro il meccanismo e se questo sia messo in pratica per tenerli meglio sotto osservazione o, semplicemente, per “educarli”, ma di sicuro aspettiamo di vederlo all’opera.

Nel prossimo aggiornamento di Warzone non mancheranno diverse chicche, oltre a quelle anti-cheat.

Leggi anche