Home Arcade News

Call of Duty Warzone amplierà il supporto fino a 200 giocatori

Il nuovo titolo free-to-play di Activision ha già attirato 6 milioni di utenti e in futuro si prepara ad accogliere la bellezza di 200 giocatori per partita

Per ora le squadre che è possibile creare in Warzone si limitano a due o tre giocatori, ma Infinity Ward sta già sperimentando con team di cinque utenti.

A poco più di 24 ore dalla sua uscita, Call of Duty Warzone ha già registrato 6 milioni attivi e quasi mezzo milione di spettatori su Twitch, un numero che è destinato a salire a dismisura nei prossimi giorni e – ci scommettiamo – anche a infrangere qualche record.
Il nuovo battle royale free-to-play di Activision è disponibile per PC, PlayStation 4 e Xbox One e al momento permette a un massimo di 150 giocatori di scontrarsi online, in modalità solitaria oppure in squadra. Si tratta di un numero che già supera di misura quello dei classici del genere, che di solito non ospitano più di 60-100 giocatori per stanza, ma sembra che la compagnia abbia intenzione di andare oltre, e nel prossimo futuro sarà possibile prendere parte a battaglie in cui parteciperanno ben 200 giocatori in contemporanea.

A rivelarlo è il co-direttore di Infinity Ward, Patrick Kelly, in un’intervista rilasciata a Usa Today, dove ha anche rivelato che tra gli aggiornamenti in arrivo ci sarà la possibilità di creare squadre con più di tre giocatori. Come i tutti i giochi concepiti come servizi, infatti, anche Call of Duty Warzone è un prodotto in evoluzione che diventerà più grande e ricco con il tempo.