Call of Duty: Modern Warfare avrà server dedicati | Rolling Stone Italia

Home Arcade News

Call of Duty: Modern Warfare avrà server dedicati

Dopo l'annuncio dell'introduzione del cross-play tra i giocatori console e PC, Activision si impegna anche a garantire una migliore infrastruttura per la modalità online del suo titolo di punta

Il nuovo COD rappresenta un reboot di Modern Warfare e rispetto al capitolo uscito l'anno scorso avrà anche la modalità single player.

Call of Duty: Modern Warfare avrà dei server dedicati per garantire una migliore infrastruttura alla modalità multiplayer, come riportato nell’ultimo numero della rivista Game Informer. La notizia va letta tenendo a mente che la grande novità dell’edizione di quest’anno è l’introduzione del cross-play, che permetterà ai giocatori PC, PlayStation 4 e Xbox One di prendere parte assieme agli scontri online.

Negli ultimi giorni il multiplayer design director di Infinity Ward, Joe Cecot, aveva specificato che il matchmaking del gioco (ossia la funzione che abbina nelle partite online i giocatori disponibili in base al loro livello) si baserà sulle periferiche adottate dagli utenti. È risaputo infatti che chi utilizza tastiera e mouse sia avvantaggiato rispetto a chi adopera un controller. Per mantenere l’equilibrio nel multiplayer dunque, quest’ultima tipologia di giocatori potrà scegliere se scontrarsi o meno con chi non usa un gamepad. Come dire: se decidete di scendere nella fossa dei leoni, fatelo a vostro rischio e pericolo.

La modalità cross-play di COD: Modern Warfare sarà disponibile per essere provata nel corso di due sessioni di beta per PC, PS4 e Xbox One. La prima, ad accesso anticipato il prossimo 19 e 20 settembre, sarà aperta a tutti coloro che hanno preordinato il gioco, mentre la seconda si terrà dal 21 al 23, sempre di settembre, e sarà ad accesso pubblico.