Home Arcade News

Ahi! Anche Apex Legends inciampa sulle casse premio

Il recente evento "Corona di Ferro" del gioco è stato pesantemente contestato dagli utenti per via dell'eccessiva quantità di oggetti ottenibili esclusivamente acquistando loot box

Con l’evento è stata lanciata anche una nuova modalità single player nel gioco che rimarrà disponibile fino al 23 agosto.

Gli sviluppatori di Apex Legends, Respawn Entertainment, da qualche giorno sono ai ferri corti con gli utenti del gioco per via dell’evento Corona di Ferro, accusato di contenere una quantità eccessiva di oggetti ottenibili solo attraverso le famigerate casse premio. Si tratta, è il caso di specificarlo, di beni virtuali come skin e quant’altro che permettono di modificare esclusivamente l’estetica dei personaggi, non conferendo vantaggi di nessun tipo dal punto di vista del gameplay. Va anche aggiunto però che molti di questi Apex Pack (come vengono chiamate le loot box nel gioco) saranno disponibili in esclusiva per l’evento, mentre alcuni oggetti possono essere acquistati direttamente solo dopo aver speso una somma in casse premio che si aggira intorno ai duecento dollari.

Quando sono scoppiate le prime polemiche, Respawn ha cercato di correre ai ripari aggiornando in corsa l’evento e mettendo in vendita alcune delle nuove skin direttamente e a prezzo pieno (18 dollari), causando tuttavia ulteriore scontento da parte di chi fino a quel momento aveva già speso ben oltre detta cifra per ottenerle casualmente dagli Apex Pack (che costano 7 dollari l’uno).
La situazione, già di per sé tesa, si è poi ulteriormente esacerbata quando alcuni degli sviluppatori, tra cui il project lead Drew McCoy hanno cominciato a rispondere alle critiche su Reddit, rivolgendosi agli interlocutori più sgradevoli con toni altrettanto accesi. “Sono nel settore da abbastanza tempo per ricordare quando i giocatori non erano dei completi stronzi nei confronti degli sviluppatori e tutto era più semplice,” si legge in uno dei suoi commenti.
Alla fine, però, tra un commento al vetriolo e l’altro, Respawn ha ammesso che qualche problema in effetti c’è nel suo modello, e ha promesso che a partire da domani, 20 agosto, tutti i 12 oggetti esclusivi dell’evento saranno resi disponibili a rotazione per l’acquisto diretto.
Si legge nel post dello sviluppatore: “Al lancio avevamo dichiarato la nostra intenzione di monetizzare in una maniera che risultasse corretta e desse ai giocatori la possibilità di scegliere come spendere il proprio tempo e il proprio denaro. […] Con l’evento Corona di Ferro abbiamo infranto questa promessa, rendendo gli Apex Packs l’unico modo per ottenere quelle che sono già ritenute da molti alcune delle migliori skin che abbiamo mai creato.”

Il calendario con tutti i dettagli sulla nuova disponibilità all’acquisto dei 12 oggetti leggendari dell’evento.

Leggi anche