Home Arcade News

100 Thieves punta al dominio assoluto degli eSport

L'organizzazione ha ricevuto altri 35 milioni di dollari in finanziamenti e sta aprendo una sede gigante a Los Angeles

A oggi 100 Thieves con 25 dipendenti interni e 35 esterni tra giocatori, allenatori e creatori di contenuti.

L’organizzazione americana di eSport 100 Thieves ha appena concluso un round di finanziamenti molto importante raccogliendo ben 35 milioni di dollari da investitori come Artist Capital Management e il colosso francese Groupe Arnault, proprietario del marchio Louis Vuitton.
I nuovi fondi saranno destinati a diverse attività di espansione che includono l’apertura di una nuova sede a Los Angeles di oltre 4.500 metri quadri. L’imponente quartier generale ospiterà tutte le operazioni dell’organizzazione e sarà comprensivo di zone di allenamento per gli atleti, postazioni di streaming e un laboratorio di produzione per la linea di abbigliamento del brand. Proprio in quest’ultimo ambito l’organizzazione ha dichiarato di voler intensificare la propria attività nel corso del 2020, in un’ottica di diversificazione che finora ha rappresentato uno dei suoi maggiori fattori di successo.  Stando alle parole di un rappresentante, le edizioni limitate degli articoli di abbigliamento marchiati 100 Thieves a ogni nuovo rifornimento continuano a registrare il tutto esaurito in pochi minuti sul sito ufficiale.
“L’anno passato ha rappresentato un grande successo per 100 Thieves”, ha dichiarato il CEO Matthew ‘Nadeshot’ Haag. “Ora abbiamo tutto quello che ci serve per essere il più grande brand di gaming ed eSport del mondo”.

Tra i comproprietari dell’organizzazione c’è anche il famoso rapper Drake.

 

Leggi anche