Home Arcade Focus On

Twitch spiegato facile

Sei un amante degli esport? Vuoi creare un canale dove condividere le tue performance nei videogame preferiti? Ecco come iniziare

BrookeAB è una delle star di Twitch. Osservare il suo canale offre molti spunti su come si muova l'economia di una Twitch-star come lei.

Giocare è figo, certo, farlo in compagnia è anche meglio. E se poi si tratta di mostrarlo a un proprio pubblico, che ti segue per vedere i tuoi numeri, si vola. Crearsi un proprio canale web-tv non è difficile e c’è chi, poi, l’ha trasformato in un vero e proprio (e ricco) lavoro. Ma prima, partiamo dalle basi: come si crea un canale dedicato al gaming?

La parola d’ordine è Twitch, senza alternative. Nato nel 2011 come spinoff di Justin.tv, nel 2014 è stato acquistato da Amazon per 970 milioni di dollari ed è diventato, poco a poco, la piattaforma di riferimento per chi vuole condividere, in tempo reale come no, le proprie partite sul web. A oggi, Twitch ha una media di 15 milioni di utenti attivi al giorno, che rappresentano il potenziale pubblico del nostro futuro canale di gaming. Ok, ora che siamo belli esaltati, si passa alla parte pratica.

Osservare

Per prima cosa, fate un saltino sul sito di Twitch e iniziate a prendere dimestichezza con la sua interfaccia e, soprattutto, coi suoi contenuti. Occorre passarci del tempo per impossessarsi del suo registro, capirne le dinamiche e vedere come fanno i più bravi.

Iscrizione

Convinti? Bene, ora tocca iscriversi, ma non è certo complicato. Sempre dal sito, cliccate su Iscriviti e compilate i campi del modulo. 

Personalizza

Una volta iscritti, personalizzate il vostro profilo, puntando specialmente sull’immagine del profilo e su quella del banner.

OBS

Dietro questa sigla si cela un software capace di farvi fare lo streaming. Quindi, di fatto, di “girare” quel che vi viene mostrato a video anche su Twitch. OBS sta quindi per Open Broadcaster Software, è gratuito e richiede una veloce installazione. Basta andare nel sito ufficiale, scaricare l’eseguibile e installarlo. Una volta avviato, se lo desiderate, si occupa di configurare tutto in automatico, inclusa la connessione con il vostro account Twitch. 

Da OBS selezionate una fonte da cui attingere i vostri streaming (sezione Fonti, in basso) e ci siete. 

Da questo momento, direttamente da OBS, potrete avviare una diretta (Avvia la diretta, in basso a destra) o una registrazione da caricare in un momento successivo (Avvia la registrazione, sempre in basso a destra).

Questa è la dotazione di base per lanciarvi nel mondo di Twitch, che potrete poi arricchire con la ripresa anche del vostro volto, via webcam, e le svariate impostazioni che OBS vi mette a disposizione. Ma ogni cosa a suo tempo, su.

 

Leggi anche