Home Arcade Focus On

La Top 10 dei migliori cessi nei videogame

La stanza più intima di casa è presente di rado nei videogame, ma quando succede, se ne scoprono delle belle

Anche lo sparatutto di Id Software nella nostra classifica. Come si sarà comportato, a livello di toilette?

A pensarci, il bagno è uno dei locali meno in voga tra i designer di videogame. Prendi un qualsiasi battle royale, tanto in voga in questo periodo. Stanze a non finire, ma i cessi, quando presenti, son ridotti a loculi piccolissimi, con lo stretto necessario, e quasi sempre senza possibilità di interazione. In realtà di cessi decenti, di videogame, ce ne sono eccome e in alcuni casi sono addirittura funzionali e funzionanti al gioco stesso. Abbiamo raccolto una classifica di quelli che, per noi, sono i più riusciti. E non necessariamente per questioni di design.

10. Dear Esther

Non è l’unico cesso che si trova in questa splendida avventura del 2012, sviluppata da The Chinese Room. Lo scarico non funziona, ma per lo meno c’è un secchio utile allo scopo. In origine, tutto sommato, non doveva essere nemmeno malaccio.

9. GoldenEye 007

Si tratta di uno dei bagni più famosi della storia dei videogame e il motivo è facilmente intuibile dando un’occhiata a questo screenshot. I bagni, nel leggendario titoli di Rare, erano funzionali al design delle mappe, poiché potevano nascondere “sorprese”.

8. Deus Ex

Questo gioco di ruolo, nelle varie incarnazioni, ci ha regalato cessi meravigliosi. Quasi sempre puliti e sempre interattivi, seguendo la sua filosofia del dare al giocatore il controllo di qualsiasi elemento che incontra. 

7. Mass Effect Andromeda

Il controverso capitolo della saga di Mass Effect può avere qualche difetto, certo, ma in genere è pieno di chicche. Tra queste, una meravigliosa rappresentazione spaziale della nostra stanza più amata in assoluto.

6. Dishonored 2

Dallo spazio si passa al periodo vittoriano, con un bagno opulento e ben rappresentato in tutta la sua sfarzosità, nell’action di Arkane Studios. Quanta eleganza e così poco tempo per ammirarla senza essere fatti fuori.

5. Postal

La serie di Running With Scissors, massacrata dalla critica e amata da una certa parte del pubblico, ha fatto della provocazione il suo marchio di fabbrica. Al punto che evitiamo di dirvi tutto ciò che è possibile fare nei bagni che si incontrano nei suoi capitoli. Meglio così, credeteci.

4. S.W.A.T.

Anche la serie S.W.A.T., in particolare nel suo quarto capitolo, ha bagni molto interessanti. In alcuni, in particolare, si celano oggetti importanti e pure alcune minacce mortali. E non ci riferiamo allo scarico rotto.

3. Doom 3

Qui il discorso si fa tecnico, davvero. Doom 3 faceva del sistema d’illuminazione il suo punto di forza, figurarsi se non avrebbe sfruttato un ambiente ricco di materiali riflettenti, come il bagno, per mostrare la potenza del suo motore grafico. E quindi, ecco alcuni dei migliori cessi della storia. E pure abbastanza puliti, quando non grondanti di sangue.

2. Silent Hill

Pochi titoli hanno saputo trasmetterci una costante tensione anche tra le pareti di un bagno come avvenuto nei capitoli della serie Silent Hill. E non si trattava di una tensione dovuta a motivi fisiologici, ma di vera inquietudine, nell’attesa che stesse per succedere qualcosa anche in un luogo così familiare. Anche se speriamo che i vostri bagni siano un filino migliori.

1. Duke Nukem

Si tratta del titolo che ci ha fatto davvero capire che anche il bagno aveva una collocazione molto precisa nella mappa di un videogame. Nei bagni di Duke Nukem è possibile fare pipì, con effetto audio convincente, ma anche trovare alieni alle prese con le rispettive funzioni fisiologiche.