La nonna di Skyrim nel prossimo The Elder Scrolls | Rolling Stone Italia

Home Arcade Focus On

La nonna di Skyrim nel prossimo The Elder Scrolls

Shirley Curry, la "nonna di Skyrim", ha raggiunto una celebrità tale da convincere Bethesda a inserirla nel prossimo titolo fantasy

A Bethesda hanno già trasformato in personaggio le foto scattate alla nonnina.

Shirley Curry è un’arzilla signora americana di 82 anni che qualche anno fa andò alla ribalta delle cronache per una sua curiosa passione. Curiosa, per lo meno, per una signora della sua età. Shirley decise di renderla pubblica nel 2015, aprendo un suo canale YouTube e pubblicando un primo video dove mostrava tutte le sue peripezie. Motocross? No. Hockey sul ghiaccio? Nemmeno. Cucina etnica? Neanche questo. Shirley è un’accanita fan di videogame, in particolare del gioco di ruolo Skyrim, il fantasy della serie The Elder Scrolls di Bethesda. Tutto nacque ovviamente per gioco, sulla scorta di quanto le raccontano i nipotini in merito al successo di YouTube. Shirley ha registrato uno spezzone di partita, commentandola con la sua dolce voce di nonnina ammazza-mostri, e l’ha caricato sulla piattaforma video senza destare troppo clamore. Eppure, pochi giorni dopo, si ritrova la casella di posta elettronica piena zeppa di messaggi. Ben undicimila.

Tutto ha inizio con Civilization

Rimane sconvolta, ma poi decide di leggerli e rispondere a tutti, scoprendo che il suo video era stato mostrato di un canale Reddit il giorno prima. Nasce il mito di Shirley Curry, quella che ormai conoscono tutti come “la nonna di Skyrim”. Shirley, in realtà, è una giocatrice di lungo corso: la sua passione elettronica nasce infatti negli anni ’90, quando suo figlio le regala una copia del leggendario Civilization 2, titolo strategico di Sid Meier. La signora della Virginia lo spolpa in ogni sua parte, intrigata dalla possibilità di creare una propria civiltà e farla espandere nel corso dei secoli. Non gioca quasi ad altro, almeno fino a quando, nel 2014, scopre appunto Skyrim. In fondo, il gioco Bethesda non è poi così dissimile da quello di Sid Meier: “Era come essere in un film e potevo fare qualsiasi cosa volessi”, racconta in un’intervista. Proprio questa sensazione di libertà la porta a esplorare ogni angolo della provincia di Tamriel, fino a diventarne una delle più grandi esperte al mondo. E a voler condividere tutte le sue avventure su YouTube.

Shirley considera la sua passione per i videogame quasi un lavoro, tanto da far arrabbiare non poco il figlio. Il mondo va davvero alla rovescia.

Da carne e ossa a pixel

Da quando è diventata una star della Rete, Shirley è stata approcciata da diversi produttori di videogame, che la considerano, a ragione, una influencer molto efficace. Oltre a visitare gli uffici di Bethesda, e incontrare gli sviluppatori del suo gioco preferito, Shirley si diletta anche con altri titoli dello stesso genere, come Fallout 4, Ark: Survival Evolved e lo spaziale No Man’s Sky. Il suo amore, comunque, rimane Skyrim, che non a caso è il protagonista assoluto dei suoi tantissimi video, nel canale “Shirley Curry” che gestisce con dedizione quasi quotidiana e che le ha valso un onore non da poco. Quello, cioè, di comparire in The Elder Scrolls VI, il prossimo episodio della saga, nonché seguito di Skyrim, la cui uscita dovrebbe essere prevista per il 2020. Il prossimo titolo fantasy di Bethesda, infatti, utilizzerà grafica derivata da scansioni di paesaggi e persone reali, e tra queste ultime ci sarà proprio Shirley, che dunque comparirà come personaggio secondario (NPC). Per lei, quindi, il giusto coronamento di un sogno: vivere nelle sua avventura preferita (qui sotto il trailer).

Altre notizie su:  bethesda gdr skyrim