Home Arcade Focus On

I 10 giochi indie che renderanno grande Nintendo Switch

Mentre Microsoft metteva su il suo solito show tutto luci, volti giovani e world premiere, Nintendo ha presentato con il suo solito stile pulito e diretto un altro Direct dedicato ai titoli indipendenti che arriveranno da qui al prossimo anno su Switch. Non sono mancate le sorprese e i giochi che ci hanno fatto dire […]

The Touryst è solo uno dei tanti, splendidi, titoli indie presentati alla Gamescom 2019.

Mentre Microsoft metteva su il suo solito show tutto luci, volti giovani e world premiere, Nintendo ha presentato con il suo solito stile pulito e diretto un altro Direct dedicato ai titoli indipendenti che arriveranno da qui al prossimo anno su Switch. Non sono mancate le sorprese e i giochi che ci hanno fatto dire “lo voglio adesso”. Ecco la nostra classifica dei più attesi.

10. Creature in the well

Questa non è una vera e propria novità, ma per la prima volta abbiamo potuto vedere in modo più approfondito il gameplay, un misto tra l’azione di un classico hack ‘n’ slash fantasy e un flipper. Sì, proprio un flipper visto che gli enigmi e i combattimenti si svolgono in arene che rifletteranno i colpi delle vostre armi vita ad effetti più o meno imprevedibili. Visto che la pratica vale più delle parole date un’occhiata al trailer presentato durante la GamesCom e tutto vi sarà più chiaro. Occhio però, potreste innamorarvene.

FATTORE HYPE: 6.5

9. RÖKI

La mitologia norrena è affascinante. Lo sa bene Kratos che dopo aver messo a ferro e fuoco l’Antica Grecia ha deciso di passarci una “serena e tranquilla” pensione. In Röki vestiremo i panni di una giovane fanciulla immersa in paesaggi a metà tra sogno e incubo, lungo i quali dovrà trovare una serie di creature antiche e magiche, non tutte amichevoli purtroppo. Le sue avventure sono ispirate alle tradizioni e fiabe scandinave e lo stile grafico decisamente minimalista non può non affascinare. L’uscita è prevista entro la fine del 2019.

FATTORE HYPE: 6.5

8. Torchlight II

Forse lo avete già sentito nominare perché la versione PC di questo action-RPG è uscita la bellezza di 7 anni fa. Questo è anche il motivo per cui Torchlight II si trova nelle retrovie della nostra classifica, ma stiamo parlando di un titolone di tutto rispetto che su Switch potrebbe trovare nuova linfa vitale e mettere in crisi anche sua maestà Diablo 3. Una quantità di missioni incalcolabile, dungeon creati casualmente ad ogni partita e un gameplay ormai consolidato. Non dovrete attendere molto per metterci le mani sopra, esce il 3 Settembre.

FATTORE HYPE: 7

7. Freedom finger

Un’astronave a forma di pugno con il dito medio fieramente alzato e pronto a fare fuoco. Non avete letto male, è questa la premessa di questo sparatutto a scorrimento orizzontale decisamente, ehm… fuori dagli schemi. Una sorta di “Fuckin” R-Type lungo 36 livelli nei quali dovremo affrontare nemici sempre più agguerriti (e vista la forma della navicella che guideremo gli diamo anche ragione). Dovrebbe uscire entro la fine di quest’anno e vi consigliamo di tenerlo d’occhio.

FATTORE HYPE: 7

6. Skellboy

Il cugino di Sir Daniel Fortesque di Medievil è uno scheletrino basso e tarchiato di nome Skippy. È stato risvegliato (senza neanche il caffè del buongiorno) insieme a svariate altre mostruosità da un mago malvagio che aveva rosicato per la buca presa dalla principessa del regno. Spetterà proprio a Skippy salvare il regno sfruttando la sua unica abilità: impossessarsi degli arti dei guerrieri caduti per acquisirne le abilità. Le possibilità di personalizzazione sono moltissime e visto che anche l’occhio vuole la sua parte abbiamo anche una bella grafica in toon-shading a rendere il tutto più piacevole.

FATTORE HYPE: 7

5. Youropa

Un puzzle-platform da far girare la testa nel quale dovrete percorrere labirintici livelli sospesi in aria. Il protagonista inizialmente non ha volto, sarete voi a doverlo personalizzare con adesivi e accessori che sbloccherete durante l’avventura. Lo stile grafico assomiglia a quello della serie LittleBigPlanet mentre il gameplay ricorda il vecchissimo Kula World. Sembra comunque dannatamente divertente e non vediamo l’ora di metterci le mani sopra verso le vacanze di Natale. FATTORE HYPE: 7.5

4. Risk of Rain 2

Se quel “2” vi lascia perplessi perché non avete mai sentito parlare neanche del primo vi consigliamo in primis di recuperare quel divertentissimo rogue-like bidimensionale per poi tornare in tempo per questo sequel, che porta con sé il passaggio al 3D e un gameplay estremamente più completo e raffinato. La novità più eclatante è l’inclusione di una modalità multiplayer coop fino a quattro giocatori che a forza di morti improvvise e violente dovranno imparare i trucchi giusti per sopravvivere.

FATTORE HYPE: 8

3. Ori and the blind forest

Sul gradino più basso del podio solo ed unicamente perché non si tratta di un titolo originale ma di un “prestito a lungo termine” da parte di Microsoft. A proposito, anche se non c’entri nulla… grazie Zio Bill! In ogni caso stiamo parlando di una delle avventure platform più belle e magiche realizzate negli ultimi anni, una delle più invidiate dagli utenti PlayStation e (fino a questo momento) Nintendo. La sola idea di poterci giocare in modalità portatile dove vogliamo ci fa bagnare l’interno mutanda.

FATTORE HYPE: OVER 9000 (per chi non lo ha giocato)

2. Eastward

In un mondo post-apocalittico una sola persona è in grado di… blablablablabla… che due palle, quante volte l’avete sentita questa storia? Sta roba da eroi lasciamola a Ken Shiro che lui ci si diverte. In Eastward invece la storia è differente e coinvolge una strana coppia di sopravvissuti: un uomo (John) e una ragazza (Sam) le cui strade si incrociano non per caso. Dovranno imparare a conoscersi e aiutarsi per sopravvivere in un mondo ostile ma anche pieno di opportunità. La storia è intrigante, il gameplay ancora di più e lo stile grafico da orgasmo. Date un’occhiata al trailer.

FATTORE HYPE: 9

1. The Touryst

LA sorpresa di questo Indie World, il gioco che vogliamo prima di subito ma per il quale dovremo aspettare Novembre. In The Touryst (la Y non è un errore) una deliziosa grafica in voxel-art tratteggerà le vostre vacanze virtuali nelle Isole Monument durante le quali potrete intrattenervi con una lunga serie di attività. Potrete entrare nelle mini sale giochi e provare le ultime mini novità arcade, fare delle mini immersioni alla ricerca di mini relitti nascosti (ma occhio alle maxi piovre). Non manca neanche il mistero e l’avventura, a dire la verità a questo gioco non sembra mancare proprio nulla. Lo abbiamo già detto che lo vogliamo prima di subito?

FATTORE HYPE: 10

Leggi anche