Home Arcade Focus On

E3 2019: Nintendo cala gli assi e vince

Nintendo spegne le luci sulle conferenze pre-E3 con il consueto format preconfezionato svela ai suoi fan il futuro delle sue piattaforme

La casa giapponese alza il sipario e ricorda a tutti come dovrebbe essere fatto un evento di questo tipo.

Ennesimo Direct per Nintendo, che chiude il fitto periodo di conferenze e da ufficialmente il via alla fase “giocata” dell’E3. La compagnia di Mario ha tenuto ben sigillata la bocca sugli annunci e le novità che arriveranno e ha lasciato tutti a bocca aperta con 40 minuti al cardiopalma piene di annunci a sorpresa, date di uscita una volta tanto non lontanissime e (finalmente) svariate sessioni di gameplay… non è mancata neanche la gag che ha visto come protagonista il nuovo presidente di Nintendo of America, Doug Bowser. Uno show velocissimo, praticamente perfetto. Giù il cappello (da idraulico) di fronte alla grande N, che si appresta a vivere uno dei suoi migliori anni di sempre.

Categoria: Studente un po’ troppo irruento

L’inizio e la fine del Direct sono stati dedicati a Super Smash Bros. Ultimate, picchiaduro amatissimo uscito ormai da tempo che verrà aggiornato con numerosi contenuti extra in uscita tra l’Estate e la fine di quest’anno. Tra questi spicca la presenza di alcuni eroi della saga Dragon Quest e di due vecchie conoscenze di casa Nintendo: Banjo e Kazooie. Tutti i personaggi porteranno con sé nuovi stage, nuovi pezzi di colonna sonora e qualche altra sorpresa che non è stata svelata durante i brevi trailer. Il cast completo diventerà uno dei più nutriti nella storia dei beat ‘em up.

Categoria: Studente che crede nei fantasmi

Lo aspettavamo al varco e non ci ha deluso. Luigi’s Mansion 3 finora era solo un logo, ma stavolta Nintendo ce lo ha mostrato in tutta la sua bellezza. Il fratello timido di Mario avrà un intero albergo infestato da visitare e potrà contare su una nuova arma che gli donerà poteri inediti con i quali aspirare centinaia di fantasmi. Potrete giocarlo da soli, ma volendo anche con qualche amico visto che questo terzo capitolo supporterà il multiplayer fino a 8 giocatori. La cosa più bella? Che potremo giocarci già quest’anno, anche se non sappiamo ancora precisamente quando.

Categoria: Studente che ama la storia ma anche la fantasia

I giochi di ruolo non sono mai mancati sulle console Nintendo. Switch ne ha già parecchi nella sua libreria ma ancora tanti ne arriveranno da qui a metà del prossimo anno. Durante il Direct un discreto spazio è stato dato alla serie Mana, della quale è stata resa disponibile proprio in queste ore una raccolta comprendente Final Fantasy Adventure, Secret of Mana e Seiken Densetsu 3 (quest’ultimo mai uscito in Occidente). Arriverà anche un remake di Trials of Mana, ma per metterci le mani sopra dovremo attendere l’inizio del 2020. Confermata la data d’uscita del promettente strategico Fire Emblem Three Houses, 26 Luglio 2019. Chiude il pacchetto la versione Switch di Dragon Quest XI che includerà nuove missioni, nuovi boss e una sfiziosa modalità grafica in stile old-school 2D. Prenotatelo e vi arriverà il prossimo 27 Settembre.

Categoria: Studente che adora le sorprese

Non ci aspettavamo chissà quali novità in questo Direct ma siamo felicissimi di esserci sbagliati. The Witcher 3 arriverà su Nintendo Switch in una versione “definitiva” che comprenderà tutti i DLC. Nel breve trailer si intravedeva il prevedibile downgrade grafico, ma la sola idea di poter rivivere (a fine 2019) le avventure di Geralt di Rivia su una console portatile ci ripagherà delle mancanze tecniche. La seconda sorpresa è un eco del passato, il ritorno della serie Panzer Dragoon. Richiesto a gran voce questo grande classico SEGA subirà un lifting e uscirà entro la fine dell’anno. L’ultima sorpresa era nell’aria ma non volevamo crederci: No More Heroes 3 è realtà! Il re degli assassini Travis Touchdown tornerà a mietere vittime a dieci anni dal suo esordio. Suda 51 ancora al timone.

Categoria: Studente che programma le interrogazioni

In mezzo a tante novità è bello che ci siano anche solide conferme, che nel Direct di oggi pomeriggio si sono materializzate nei nuovi trailer e date di uscita di alcuni giochi già annunciati in precedenza ma assai attesi. In prima fila c’è Daemon X Machina, adrenalinico combat-shooter con i “robottoni” che fa brillare gli occhi e vibrare i polpastrelli. Lo vedremo alla fine delle vacanze, il 13 Settembre. Altrettanto bello e atteso è Astral Chain, l’ultima follia action del team Platinum Games. In questo caso sono le meccaniche di combattimento a due personaggi a tenere banco e il ritmo sembra altissimo, per giocarlo serviranno nervi d’acciaio. Questo arriverà ancora prima, il 30 Agosto. Tra poco più di un mese sarà invece il turno di Marvel Ultimate Alliance 3, il cui mostruoso cast di supereroi e villains si arricchirà in autunno di tre DLC dedicati rispettivamente a Marvel Knights, X-Men e i Fantastici 4.

Categoria: Studente pendolare che vive in campagna

Animal Crossing New Horizons, si chiamerà così il nuovo capitolo per Switch che uscirà il 20 Marzo del 2020. Un gradito e lungo trailer di gameplay ha mostrato alcune caratteristiche inedite di questo ennesimo episodio, che sembra riprendere lo stile delle prime uscite per Nintendo DS. Ritornano i mini-mondi sferici ma sono state ampliate a dismisura le attività disponibili. Per la prima volta sarà possibile personalizzare non solo il proprio appartamento ma anche spazi esterni. L’interazione con gli NPC sembra molto più varia ma non è stata ancora annunciata alcuna opzione online. Ci sarà tempo per approfondire con i prossimi Direct.

Categoria: Studenti che partono per una vacanza avventurosa

Nintendo è Zelda, punto. Non può esistere una conferenza senza un annuncio o un trailer dedicato a questa storica saga. Il Direct appena concluso ci ha fatto vedere nuove fette dello splendido remake di Link’s Awakening, vecchio capitolo per Game Boy tirato a lucido e rinvigorito con una nuova modalità che ci permetterà di costruire i nostri dungeon personalizzati. Sarebbe bastato questo per saziare la nostra fame di Zelda visto che tra l’altro uscirà il prossimo 20 Settembre, ma Nintendo ha voluto esagerare. Sul finale del Direct ha pronunciato la famosa frase: One more thing… quell’ultima cosa era un inatteso e meraviglioso trailer del sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, attualmente in sviluppo. Applausi e standing ovation. Ora le luci possono davvero spegnersi.

Leggi anche