Home Arcade Focus On

A scuola di Mortal Kombat: Cassie Cage

La lezione di oggi è portata avanti da Antonello Nonni, giocatore che ha studiato alla perfezione lo stile di combattimento della piccola Cassie

Pur offrendo il meglio nel gioco dalla media e lunga distanza, Cassie è una combattente versatile capace di adattarsi a ogni situazione.

Dopo gli articoli su Terminator e su Jax, scritti in collaborazione con Crathen e Schiaccisempre, siamo giunti al terzo approfondimento settimanale dedicato ai personaggi di Mortal Kombat 11. Oggi è il turno di Cassie Cage, lottatrice nata dalla relazione tra Johnny Cage e Sonya Blade, due combattenti storici della serie distribuita da Warner Bros. Interactive Entertainment. A descriverci nel dettaglio questa giovane militare è Antonello Nonni, detto COBRAlello92, giocatore esperto che ha ottenuto diversi risultati interessanti, tra cui un recente successo alla tappa milanese della MK11 Interkontinental Kombat e la partecipazione all’Ultimate Fighting Arena insieme a Crathen, ottenendo un ottimo secondo posto nel torneo a team 2vs2, giocando in Grand Final contro SonicFox e Dizzy. Antonello è un character loyalist (giocatore fedele a un combattente specifico), uno specialista di Cassie che usa regolarmente questo personaggio. Proprio per questo, è la persona ideale per descrivere al meglio il gioco di questa irriverente macchina da guerra.

Gameplan

Probabilmente a primo impatto Cassie Cage può sembrare un personaggio votato al gioco a distanza, ma in realtà riesce ad essere versatile praticamente in ogni tipo di situazione. Grazie alle sue mosse con ampio raggio e alla sua coppia di pistole, Cassie riesce a sorprendere in contrattacco i suoi avversari a medio o a lungo raggio. Da vicino ha a disposizione tutti i mezzi per poter contrastare l’offensiva avversaria riuscendo a giocarsela praticamente alla pari con tutti. Nonostante non abbia difficoltà nel gioco ravvicinato, con Cassie non è consigliabile essere troppo aggressivi, meglio rallentare il gioco tenendo il nemico a distanza aspettando un suo errore.

Difficoltà

Sotto questo punto di vista Cassie non si rivela particolarmente complessa da utilizzare. Le sue combo non sono molto lunghe e sono semplici da eseguire. Questo fa di lei un personaggio adatto anche a chi si approccia al gioco o a un picchiaduro per la prima volta.

Quando prenderete Cassie per la prima volta, ricordate che anche se una delle sue varianti è considerata inutile da molti giocatori professionisti, a livelli bassi può comunque divertire.

Varianti

Pugni Digitali: Variante dedicata maggiormente allo zoning, ovvero sul gioco a distanza. Si ha accesso a un proiettile in grado di atterrare il nemico. Nell’eseguire questa mossa, Cassie si abbassa con il proprio corpo riuscendo così ad evitare eventuali proiettili e avendo un completo controllo del gioco, limitando lo zoning avversario. Molto utili anche i proiettili aerei in grado di contrastare il gioco in aria, che possono essere usati anche in combo. Discorso a parte per la mossa “Rovesciata”. Cassie compie un balzo in avanti sparando verso il basso, ma la lentezza di questa tecnica la rende inutilizzabile in qualsiasi situazione. Evitatela.

Reginetta Tosta: Qui Cassie perde le mosse dedicate allo zoning, ma al loro posto guadagna due tecniche per il gioco da vicino o a media distanza. “Spallata” è in grado di coprire una buona distanza ed è ottima anche per chiudere una combo e per rispondere a mosse avversarie normalmente difficili da punire, come il raggio diagonale di Cetrion. “Esplosione di energia di BLB-118” consente di immobilizzare l’avversario per pochi attimi, così da continuare la combo.

Come Butta?: Senza dubbio la variante meno utile. Alcuni giocatori la considerano addirittura la peggiore del gioco. Si basa sulle nuove abilità guadagnate grazie al drone. Grazie a una bolla generata da un proiettile che Cassie fa rimbalzare sul drone, si ha la possibilità di limitare il gioco di rialzi avversario. La bolla può essere utilizzata anche per tenere a distanza il nemico, in quanto è direzionabile. Aggrappandosi al drone Cassie ha accesso ad un calcio volante che copre una buona distanza, ed è in grado di effettuare salti diagonali sia in avanti che indietro, ottimi per fuggire da situazioni di pericolo o per avvicinarsi all’avversario. In questa terza variante si perdono tutte le mosse speciali in grado di lanciare in aria o immobilizzare per continuare la propria combo. Questa variante è caldamente sconsigliata.

Cassie è il classico personaggio leggero e poco potente. La sua agilità è bilanciata da una quantità minore di salute e dai danni non proprio irresistibili.

Punti di forza

Una buona velocità nei movimenti, l’abilità nel contrastare qualsiasi minaccia sia da lontano che da vicino, ottimi anti air (colpi che intercettano gli avversari in aria) e una mossa speciale in grado di tenere l’avversario in piedi dopo una combo. Questi punti di forza rendono Cassie adatta ad ogni tipo di situazione, nonostante non riesca a eccellere in nessuno di questi campi.

Punti deboli

Vita ridotta rispetto alla maggior parte dei personaggi, combo non dannosissime e Krushing Blow non sempre utilizzabili a causa dei requisiti. Sono queste le debolezze principali del personaggio. Nota a parte, il Fatal Blow non è utilizzabile in combo (tranne in alcuni casi specifici). Non avendo quindi combo dannose con il Fatal Blow, il fattore comeback (rimonta di un round in netto svantaggio) è limitato.

Matchup

Cassie si trova a suo agio contro tutti quei personaggi che non sono in grado di contrastare le sue mosse a media distanza o le sue abilità di zoning. Riesce senza problemi a tenere testa a personaggi del calibro di Terminator, Sonya Blade o Johnny Cage. Si trova in difficoltà contro tutti quei personaggi in grado di effettuare teletrasporti (Scoprion, Cetrion, Skarlet), o contro chi ha a disposizione proiettili in grado di contrastare le sue abilità a distanza, come ad esempio Kabal o Jade.

Quando il tuo gameplan prevede un uso massiccio dello zoning, gli avversari dotati di teletrasporto possono essere davvero fastidiosi.

Leggi anche